Via Bellini, Bellavista e Stratò: ‘Il degrado regna sovrano’

Lo scrivono, in una nota, Salvatore Folino ed Ettore Marsciari dell'asssociazione 'I Quartieri'

Più informazioni su


    Una faccia di bronzo è una gran cosa da mostrare al mondo, ma di tanto in tanto, quando sei solo e non hai pubblico intorno, devi, penso, toglierti la maschera, nient’altro che per respirare. Altrimenti, credo proprio che soffocheresti”. (Oscar Wilde).

    Basterebbe agli amministratori locali del nostro comune di Catanzaro, in particolare a quanti sono assessori, leggere, imparare e rileggere bene per poi applicare questa saggia citazione del famoso scrittore,  giornalista e poeta Oscar Wilde. Basterebbe loro per comprendere che la nostra amata Catanzaro va servita non ci si deve servire di essa, solo per assommare cariche, incarichi e titoli istituzionali”.  Lo scrivono, in una nota, Salvatore Folino ed Ettore Masciari dell’Associazione “I Quartieri“. “Catanzaro mai come in questi ultimi due anni risulta abbandonata nell’oblio più totale e devastante, non governata da questa pseudo classe dirigente che ha dimostrato tutta la sua saccente inadeguatezza politica ed amministrativa.

    Il sindaco Abramo poi, con la testa ad un probabile incarico alla Regione Calabria – scrivono –  ha mollato la città nelle mani di assessori e consiglieri comunali buoni solo ad auto-incensarsi, attraverso selfie, slogan e note stampa che non risolvono il degrado quotidiano in cui versa la città. Basta guardare Via Bellini, il quartiere Stratò e Bellavista che vivono nel degrado igienico-ambientale più assoluto, rappresentato da topi, erbacce, zanzare e sporcizia. In particolare l’assessore all’Ambiente, Cavallarom dovrebbe leggere e rileggere l’aforismo di Oscar Wilde, per capire che anziché profondere le sue energie per la prossima lista elettorale alle regionali “Officine del Sud”, dovrebbe invece lavorare per la risoluzione dei problemi igienico-ambientali che attanagliano la città di Catanzaro. Cavallaro, come tutti gli altri assessori, percepisce uno stipendio dalle casse comunali, quindi pagati dai cittadini contribuenti catanzaresi, per lavorare e risolvere i problemi della città non per fare solo e sempre campagna elettorale. Pertanto – concludono – si intervenga immediatamente su Via Bellini, su Bellavista e su tutto il Quartiere Stratò letteralmente abbandonato, di cui qualcuno si ricorda solo in campagna elettorale per venire a chiedere i voti”.

    Più informazioni su