Un caloroso saluto della Dirigente Carrozza a fine carriera

Per l’occasione il Vescovo celebra una Messa nell’aula teatro dell'Istituto comprensivo Casalinuovo 

Più informazioni su


    La comunità cittadina e scolastica, accompagnata da una solenne messa celebrata da Sua Eccellenza Monsignor Bertolone ieri presso l’Istitito Comprensivo Casalinuovo di Catanzaro ha omaggiato il saluto dalla scuola della Dirigente scolastica, professoressa Concetta Carrozza. Presenti diverse autorità tra cui l’onorevole Sinibaldo Esposito, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria dottoressa Maria Rita Calvosa unitamente alla Dottoressa Marino Maria e al dottor Giuseppe Mirarchi, insieme a tantissimi insegnanti e cittadini che hanno ringraziato la Dirigente per il servizio prestato in tanti anni, ricordando che l’investimento sulla formazione e l’istruzione dei Giovani, la fiducia in loro, l’aiuto e il sostegno nel loro non facile cammino di formazione, disciplina e incanala nella giusta direzione la loro esuberanza e il loro entusiasmo formando nei valori quelli che saranno i cittadini di domani. La messa è stata accompagnata  dalle docenti  di strumento Maria Angelica Mottola di Amato, Patrizia Procopio, Vanessa Lomanno e Daniela Mirabelli e il coro “Arcobaleno “ della professoressa Ilenia Giampà.

    Una cerimonia molto toccante che ha commosso tutti, nel corso della quale inoltre a Preside Carrozza ha risposto ai numerosi attestati di fiducia nei suoi confronti rivivendo il giorno del suo primo ingresso a scuola, un ingresso non proprio facile nei suoi sei anni di bambina. Bene, nella scuola ha poi trascorso una intera vita, scrivendo parole indimenticabili sulle pagine della storia di questo territorio e ancora di più nel suo cuore.

    ‘I fiori, l’abbraccio di un bambino, il vento, il sole, l’amicizia, l’onestà  sono cose che non si comprano. Non hanno prezzo. “Non tutto ciò che conta puó essere contato, e non tutto ciò che può essere contato, conta veramente” diceva Albert Einstein e dunque la dedizione al lavoro , la passione e la professionalità sono valori non misurabili ma infinitamente grandi . A lei vada la gratitudine per il lavoro svolto in tutti questi anni. Il suo attaccamento al territorio per cui si è battuta in più occasioni per garantire diritti, opportunità formative ed educative ad un quartiere spesso definito “difficile “. Tutta la città deve dunque una grande riconoscenza alla Dottoressa Carrozza e la gratitudine nei suoi confronti non sarà quel fiore che cresce la mattina e appassisce la sera ma un valore di riconoscenza che lascerà traccia di sè nei semi di positività che ha piantato in tanti ragazzi. Grazie è la preghiera del cuore che oggi a lei rivolgiamo con gli auguri per un percorso di vita che avrà il sapore di nuove scoperte’. Queste le toccanti parole del vescovo, nel saluto alla preside Carrozza accompagnata dal vivo affetto e dalla profonda stima di tutti i suoi collaboratori, di ieri e di oggi. 

    Più informazioni su