Maturità: al Fermi i riti scaramantici portano bene

Fortunato anche il Campione del Mondo Alessio che ha scelto il tema su Bartali

Più informazioni su


    Sono state esaudite le preghiere degli alunni del Fermi del quartiere Lido di Catanzaro che, ieri sera, si sono ritrovati, come da tradizione, davanti ai cancelli di scuola. Un rito scaramantico che ha portato fortuna a tutti gli alunni dell’indirizzo scientifico, le tracce, scelte dal Miur, sono piaciute perché hanno permesso a tutti di affrontare gli argomenti proposti con facilità. Fortunato è stato anche il Campione del Mondo, Simone Alessio, che si è potuto cimentare con un argomento a lui molto caro: “Ho scelto la traccia su Bartali perché, ovviamente, la sentivo mia – ha detto – mi sentivo di avere la giusta preparazione per sviluppare l’argomento e spero di aver fatto bene. In classe non c’è stata una scelta preferita di più delle altre, c’è chi ha scelto l’analisi del testo, chi ha sviluppato il tema della tecnologia, insomma le scelte sono state diverse.” La prova è stata affrontata con serenità e tranquillità dai ragazzi a cui sono stati banditi, come da regolamento, smartphon e tablet. Soddisfatte anche le studentesse dell’indirizzo linguistico che sono uscite da scuola stanche ma sollevate: “Questa mattina avevamo un po’ di ansia ma poi una volta lette le tracce ci siamo tranquillizzate  – hanno raccontato – la tipologia scelta maggiormente è stata quella B, in molti hanno sviluppato l’argomento relativo al patrimonio culturale, altri quello relativo al progresso. Pochissimi hanno scelto la tipologia A – hanno aggiunto – Ungaretti è stato un autore che abbiamo studiato, ma gli argomenti proposti nelle altre tracce ci hanno attratto di più.” Gli alunni del Fermi, con l’augurio di aver fatto una buona prima prova, si preparano ora ad affrontare la seconda e non nascondono la preoccupazione per la terza: “Il modo in cui è strutturato l’orale da quest’anno ci fa paura – hanno concluso – è un po’ come andare alla cieca, proprio per questo stiamo ripassando per intero i programmi di tutte le materie! Speriamo Bene!”

    Maria Teresa Rotundo

    Più informazioni su