Il Ponte Morandi: ‘Sul corso piante per decoro o vespasiani per cani?’

Non credo sia giusto che i commercianti subiscano tale indecenza, ed in particolar modo chi gestisce attività di ristoro, un pessimo biglietto da visita che rende indecoroso e antigienico il nostro centro storico!

Più informazioni su


    “Su Corso Mazzini, l’Amministrazione comunale ha fatto posizionare delle fioriere che dovrebbero contribuire, oltre per far evitare la sosta selvaggia, al decoro urbano. Tali fioriere sono divenute la gioia dei cani a guinzaglio e non. Credo – scrive Elio Mauro, presidente associazione Il Ponte Morandi – che, se i cani potessero parlare direbbero “finalmente a Catanzaro qualcuno si è ricordato anche di noi, ogni cane ha il suo vespasiano” (da non condannare in quanto un’area dedicata ai loro fabbisogni non c’è), ma nessuno degli organi preposti vede, nessuno si accorge. Eppure una recente ordinanza del sindaco, settore igiene, ed esattamente la n.20386 del 6 marzo 2019, in un punto cita le testuali parole “considerato che la presenza di escrementi dei cani comporta seri rischi per la salute e l’igiene della popolazione, con particolare riferimento alle fasce più esposte, quali i bambini, oltre a provocare un degrado del territorio comunale”. Al momento che – prosegue la nota – ci si è resi conto di tale situazione, non essendo più sostenibile, quali provvedimenti intende adottare l’Amministrazione comunale? Non credo sia giusto che i commercianti subiscano tale indecenza, ed in particolar modo chi gestisce attività di ristoro, un pessimo biglietto da visita che rende indecoroso e antigienico il nostro centro storico!

    Più informazioni su