Una donna aveva munizioni nel bagaglio, fermata all’aeroporto

La donna, una lametina di 67 anni, in merito al possesso dei proiettili ha riferito che il bagaglio, un trolley di colore rosso, glielo aveva prestato la figlia

Più informazioni su


    Una signora si stava imbarcando su un volo diretto a Bergamo in partenza dall’Aeroporto di Lamezia Terme, ma ai controlli di sicurezza gli operatori dello scalo aereo si sono accorti che nel suo bagaglio erano occultate 21 munizioni. La donna, una lametina di 67 anni, in merito al possesso dei proiettili ha riferito che il bagaglio, un trolley di colore rosso, glielo aveva prestato la figlia. Gli Agenti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea si sono subito recati presso l’abitazione della figlia e il coniuge ha confermato di aver consegnato il trolley in questione la sera precedente alla suocera. In merito al possesso del munizionamento, l’uomo, lametino di 35 anni, avrebbe argomentato di aver trovato occasionalmente tre anni fa i 21 proiettili in un foro all’interno di un albero in un terreno di un comune della Campania, dove lavorava come operaio in un cantiere, durante gli scavi per la posa in atto di condutture. Le munizioni sono state sequestrate e le due persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per detenzione abusiva di armi.

    Più informazioni su