Istituto Stella, Costanzo: ‘Speriamo in una ‘mezza’ verità di Abramo’

Non ci resta che augurarci, se almeno l’altra metà della dichiarazione del sindaco è sincera, che in caso di approvazione del nuovo progetto avremo una rapida e lineare approvazione della promessa concessione

Più informazioni su


    “Per rispondere alle nostre circostanziate osservazioni sulla destinazione dell’Istituto Stella, il sindaco Abramo ha sventolato una nuova dichiarazione di disponibilità con l’ATS presieduta da Danilo Gatto, come se non avesse già firmato un’analoga lettera nell’agosto di due anni fa, salvo poi far fallire deliberatamente quel prestigioso progetto già finanziato per 200.000€. La nostra prudenza e il nostro scetticismo sono più che giustificati perché anche allora la pratica sembrava liscia e il sindaco aveva assunto solenni impegni pubblici. Vedremo! Tocca ricordare, per onore di verità, che all’epoca l’agguato politico contro il progetto presentato da Danilo Gatto fu portato a termine in tutto e per tutto dall’allora presidente del Consiglio Comunale Ivan Cardamone, che si rifiutò, nonostante una richiesta firmata da me assieme ad altri 16 consiglieri comunali, di portare all’approvazione la delibera predisposta dagli uffici competenti, fino a fare scadere i termini e provocare la revoca del finanziamento. Ma il sindaco Abramo non solo non mosse un dito per onorare l’impegno preso poco tempo prima, ma per questi grossi meriti premiò Cardamone con l’Assessorato alla cultura e la vicesindacatura. Nessun problema tecnico, quindi, come dice Abramo, ma la deliberata volontà, mai dichiarata, di far fallire un progetto dapprima destinato a Isca sullo Jonio, e poi “regalato” alla città di Catanzaro. Non ci resta che augurarci, se almeno l’altra metà della dichiarazione del sindaco è sincera, che in caso di approvazione del nuovo progetto avremo una rapida e lineare approvazione della promessa concessione”.

    Sergio Costanzo, Capogruppo FareperCatanzaro

    Più informazioni su