Dopo 43 anni di lavoro un emozionante addio

Il saluto di Francesco Rotundo

Più informazioni su


    Un emozionante momento di festa, ieri, presso la sede dell’Aterp Calabria del distretto di Catanzaro per salutare il dipendente Francesco Rotundo  andato in pensione dopo 43 anni di servizio. Durante il piccolo rinfresco, i numerosi colleghi presenti hanno abbracciato il neo pensionato con il quale, in questi lunghi anni, hanno condiviso non solo un rapporto professionale ma anche un grande legame personale e di amicizia.

    Presenti tra gli altri il Commissario Straordinario ingegnere Ambrogio Mascherpa, il Direttore Tecnico ingegnere Giuseppe Barone, il Direttore Amministrativo Massimo De Lorenzo e il Dirigente del Servizio Tecnico del distretto di Catanzaro ingegnere Giuseppe Raffele: ‘Quello di oggi è un momento emozionante – hanno detto – porgere un saluto e un ringraziamento al collega Franco è doveroso per tutto quello che ha fatto e che ha dato all’Aterp in questi anni. Ci dispiace non poter più lavorare con lui ma gli auguriamo una vita serena e gli rivolgiamo i nostri più cari auguri.’

    Francesco Rotundo ha svolto per l’Aterp la mansione di funzionario tecnico, distinguendosi per il suo costante impegno e la disponibilità nei confronti dei colleghi con i quali ha sempre collaborato nell’interesse dell’azienda: ‘Per quarantatre anni ho lavorato con orgoglio, sono entrato qui che ero un ragazzino e qui mi sono formato, ringrazio i colleghi che appena entrati mi hanno accolto con affetto e un pensiero va ai tanti che oggi non ci sono più e che per me sono stati dei maestri – ha proseguito – Con l’unificazione delle Aterp provinciali ho avuto modo di incontrare tante altre professionalità valide che mi hanno arricchito e ora vado via da qui con la soddisfazione di aver dato e ricevuto tanto e per questo, ringrazio tutti con commozione.’

    Più informazioni su