Incendio lido Jonio, condannato il fratello del gestore

La soddisfazione della famiglia Talotta Grampone 

Più informazioni su


    Di Matilde Talotta*

    Grazie al lavoro incessante,  certosino e professionale delle donne ed Uomini della Squadra Mobile SEzione II,  guidati da Angelo Paduano e da Costantino Belvedere, e dalla locale Procura della Repubblica da Nicola Gratteri e dal sostituto procuratore Chiara Bonfadini,  in breve tempo hanno consegnato alla giustizia Antonio Talotta,  l’autore del vile atto doloso che il 6 gennaio 2018, giorno di festa da passare assieme alle famiglie , ha pensato di appiccare un incendio al lido Jonio e, solo grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco,  si è potuto evitare una tragedia,  visto che il lungomare era pieno di famiglie.  Prendo atto invece dell assenza di qualsivoglia interessamento da parte dei nostri politici che invece si sono detti vicini ad altri episodi di cronaca accaduti in altri comuni dimenticando completamente i dolori di una famiglia rimasta senza lavoro per oltre 2 anni vessata da pregiudizi dozzinali ed infondati a voler combattere con i denti il diritto al lavoro che gli veniva continuamente ostacolato. Fiduciosi ancora una volta nella giustizia, nel ringraziare la squadra mobile sezione II e la procura della Repubblica di Catanzaro aspettiamo sereni la risoluzione del primo incendio avvenuto il 19 luglio 2017 augurandoci che il comune di Catanzaro non continui a inondarci di infondate contestazioni.

    *gestore lido Jonio

    Più informazioni su