A Montauro c’è chi dice no alla giostra. Ma lo scrive sui muri

La sistemazione dei giochi, sembrerebbe questo il motivo del dissenso verso la decisione della giunta,  ridurrebbe il numero disponibili per i posti auto

Più informazioni su


    Altro che social. Qualcuno a Montauro ha pensato bene di scrivere la propria opinione sui muri. Esprimendo, chiaramente, il proprio dissenso rispetto alla decisione della giunta comunale di dare il via libera alla sistemazione dell’area in località Pellegrino di giochi gonfiabili ed intrattenimenti per la stagione estiva. Dalla delibera di giunta si evince che la decisione nasce dalla volontà di aumentare i servizi presenti sul territorio a favore dei moltissimi turisti che frequentano questa zona balneare. L’area individuata, delimitata a nord dal torrente Franco, ad est da Demanio marittimo e ad ovest da proprietà private, viene utilizzata allo stato come parcheggio. Secondo quanto si evince dall’atto deliberativo “questa area potrebbe essere utilizzata in modo più proficuo quale parcheggio regolamentato attraverso piccoli interventi di delimitazione con elementi temporanei e secondo uno schema preciso di realizzazione degli spazi destinati al parcheggio”.

    E sembra essere proprio quello dei parcheggi la ragione del disappunto di quanti poco hanno gradito la decisione del Comune, arrivando persino a scrivere sui muri il proprio pensiero. La sistemazione dei giochi potrebbe, infatti, ridurre il numero disponibili per i posti auto. Un fattore di cui, come si evince, la delibera l’amministrazione comunale ha tenuto conto provvedendo contestualmente ad una sistemazione più proficua degli spazi.

    Più informazioni su