Catanzaro Calcio mercato, pronto un ribaltone in avanti?

D'Ursi lusingato da offerte di categorie superiori potrebbe andare via, ma a caro prezzo

Più informazioni su


di Gianfranco Giovene

Eccolo il secondo acquisto ufficiale del Catanzaro in questa sessione estiva di mercato. Dopo Urso finalmente è arrivata la tanto attesa nota della società per l’acquisto di Mangni che si legherà ai giallorossi con un contratto triennale alla fine del quale l’Atalanta, società dalla quale proviene, potrà esercitare il diritto di recompra. Un attaccante forte, veloce, molto tecnico che lo scorso anno ha siglato 11 reti con il Monopoli e sembra davvero molto adatto per caratteristiche tattiche al tipo di attaccante che vuole mister Auteri. Questione Calì e Gatti ancora in stand by ma solo per questioni burocratiche: l’attaccante prodigio del campionato eccellenza e il difensore, anche loro dell’Atalanta, sono praticamente giocatori del Catanzaro e saranno ufficializzati appena le pratiche del caso saranno risolte. Ma la giornata non è stata affatto priva di emozioni e probabili colpi di scena che oggi hanno solo il suono di strane sirene. In avanti ci potrebbe essere un ribaltone. Radio mercato trasmette strane canzoni: D’Ursi vorrebbe andar via perchè lusingato dalle proposte di molte squadre di serie B e addirittura serie A, ovvero quel Napoli di De Laurentis che lo prenderebbe solo ed esclusivamente per girarlo al Bari in prestito. Una questione di calcio mercato intrigante per il giocatore che avrebbe manifestato, soprattutto dietro suggerimento del suo procuratore Della Vedove, la volontà di andar via. A questo punto il Catanzaro farebbe cassa, una notevole cassa, che gli permetterebbe di chiudere una trattativa già molto ben avviata e quasi conclusa: Paponi, ex attaccante Juve Stabia.

Ma senza D’Ursi servirebbe un altro top player in avanti e Logiudice starebbe pensando a ‘Nzola, ex Trapani ed altro attaccanti di primo piano. E dietro? Martinelli deve solo decidere tra Catania, Salernitana ed Entella ma la proposta del Catanzaro è sul tavolo del suo procuratore: basterebbe firmarla. Ma le priorità, come detto ieri, sono i portieri e nella giornata odierna sembrerebbe aver chiuso il cerchio il Ds con l’acquisto praticamente fatto di Daniele Borra, classe 95 lo scorso anno alla Carrarese ma con un passato anche all’Arezzo e il giovane Matteo Voltolini, portiere del Pisa classe ’96. Morale della favola: Gatti e Calì sono giocatori del Catanzaro, manca solo l’ufficialità. Paponi e Borra sono ad un passo, Martinelli è molto vicino, Voltolini dovrebbe far da secondo ma Auteri chiede tempo perchè vuole più garanzie tra i pali e il capitolo D’Ursi potrebbe aprire uno scenario completamente nuovo e ‘Nzola sarebbe avvantaggiato rispetto a Sarao, ancora seguito dal Catanzaro.

Più informazioni su