Vista, concluso screening dipendenti Cittadella Regionale

Ulteriore giornata di prevenzione nel mese di settembre 

Più informazioni su


    Il 5 luglio si è concluso lo screening gratuito della vista ai dipendenti della Cittadella Regionale, promosso dall’ASP di Catanzaro, con i Servizi Promozione della Salute, diretto dalla Rossella Anfosso, afferente al Dipartimento di Prevenzione Giuseppe De Vito, ed Oftalmologia Distrettuale Dr.ssa Floriana Ranieri, afferente al Distretto Sanitario di Catanzaro Maurizio Rocca, in collaborazione con l’ANPVI, Associazione Nazionale Privi della Vista ed Ipovedenti coordinata dal Sig. Egidio Riccelli che si occupa con tenacia e spirito di abnegazione, di prevenzione delle patologie oculistiche nel sociale. Lo screening, itinerante, si realizza su fasce di popolazione quali studenti, anziani, dipendenti di enti ed istituzioni e viene effettuato all’interno di un camper debitamente attrezzato, guidato dal volontario Antonio Nuzzo e messo a disposizione dal Sig. Riccelli; esso gode del patrocinio del Lions Club Catanzaro Host presieduto dal Dr. Giuseppe Raiola, realizzando un esempio di fattiva collaborazione e di autentica sinergia tra diverse istituzioni accomunate dal benessere del cittadino. Il progetto è stato avviato nel 2003 con l’obiettivo di identificare precocemente patologie altrimenti non riconosciute e di effettuare controlli gratuiti della vista alla popolazione; nel 2017 a seguito di autorizzazione della Direzione Generale dell’ASP è stato perfezionato con la collaborazione dell’ANPVI. La visita oculistica effettuata dall’oculista Floriana Ranieri coadiuvata dall’infermiera Valentina Critelli, Servizio Promozione della Salute, prevede: l’esame dell’acuità visiva con tavola ottotipica, l’autorefrattometria, la tonometria e l’esame del fondo oculare in miosi. Il programma svolto in maniera routinaria e non affidato a sporadiche iniziative, ha dato, grazie alla sua costanza e serietà nel tempo, nonchè alla tenacia ed alla professionalità degli operatori, ottimi risultati. Esso, infatti, realizza l’obiettivo dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro di promozione del benessere della popolazione che ne trae beneficio non solamente in termini di salute, ma anche in termini di spesa sanitaria. Lo screening ha trovato larga adesione tra gli alunni e tra le scuole. Ben il 100% delle scuolecontattate, ovvero 104 scuole, con tutti i relativi plessi, ha aderito finora al progetto. Il totale degli alunni screenati fino ad oggi è, difatti, pari a 17.803 dei quali il 51% di sesso maschile. La percentuale di alunni positivi al I° livello è pari al 25% del totale. Le patologie più frequentemente riscontrate sono: Astigmatismo ipermetropico composto, Ipermetropia, Emmetropia, Astigmatismo miopico composto, Anisometropia. Anche l’ambliopia è stata riscontrata con una prevalenza del 2% della popolazione screenata. Diagnosticati inoltre casi di opacità corneale e glaucoma congenito. A proposito della Regione Calabria i dati relativi alle visite effettuate ai dipendenti nei giorni 21 e 28 giugno, e 5 luglio sono: 138 utenti dei quali 96 uomini e 42 donne. La percentuale di patologia è prossima al 100%. La patologia più comunemente riscontrata è la presbiopia, seguita dall’astigmatismo e dalla miopia e cataratta. Il programma ha riscontrato notevole successo tra i dipendenti regionali che hanno aderito numerosi e con entusiasmo al punto che si è resa necessaria la programmazione di un’ulteriore giornata di Screening che sarà effettuata nel mese di settembre.

    Più informazioni su