‘Vi ammazzo, dovete morire’,minaccia Carabinieri:57enne ai domiciliari

E' l'uomo che ieri ha tamponato diverse auto in stato di ebbrezza. Al momento dell'identificazione ha anche sferrato un pugno a un militare. Poi ha sfogato la sua rabbia sul personale del 118

Più informazioni su


    Arresto convalidato e domiciliari: queste la misure disposte a carico di Aderrahmane Ettouir 57 anni che ieri in stato di ebbrezza ha creato scompiglio sul lungomare di Catanzaro percorso alla guida di un’auto con cui ha effettuato manovre azzardate e tamponato diversi mezzi. Ma le accuse che pendono sull’uomo, di nazionalità marocchina, sono di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate per quanto è accaduto dal momento in cui le forze dell’Ordine e in particolare i Carabinieri di Santa Maria e del Nucleo Radiomobile lo hanno fermato in poi. Secondo la ricostruzione’ al fine di sottrarsi ai controlli dei militari intervenuti perché allertati dai passanti l’uomo, rimasto lievemente ferito, ha ‘usato volenza contro un carabiniere colpendolo con un pugno con l’addome e tentando di sferrarne altri per impedire le operazioni di identificazione. Nelle stesse circostanze si legge nelle carte “minacciava i militari con espressioni del tipo vi ammazzo, pezzi di m…, vaff…dovete morire” . Poco dopo ha sfogato la propria ira contro il personale del 118 intervenuto su richiesta delle Forze dell’Ordine per placarlo con una iniezione. Si è infatti scagliato violentemente contro i sanitari che poi hanno dovuto chiedere aiuto ad altro personale per proseguire nelle loro operazioni. Il carabiniere aggredito è stato poi soccorso al Pugliese Ciaccio, per lui lesioni guaribili in tre giorni.

    Ro.tol.

    Più informazioni su