Quattro giorni di festa, presentato il programma di S. Vitaliano VIDEO

Fiera dell'artigianato, festa dei popoli, musica, intrattenimento e azzurro /rosso food


di Gianluigi Mardente

E’ tutto pronto per la festa di San Vitaliano e per un programma davvero speciale che si svilupperà su quattro giornate e che è stato presentato questa mattina della sala concerti di Palazzo de Nobili alla presenza dell’assessore al turismo Alessandra Lobello e i presidenti delle associazioni che hanno contribuito alla riuscita della kermesse. Il centro storico vivrà e vedrà movimento con appuntamenti di ogni genere e il Patrono sarà omaggiato come un capoluogo e il suo Santo meritano. Musica, intrattenimento, cultura, aspetti sociali e degustazioni di piatti tipici per un appuntamento da non perdere e che spinge la città a vivere il suo centro con il cuore in mano e i piedi ben saldi nei vicoli più tradizionali, antichi e affascinanti. San Vitaliano e il centro storico: anima e core. “Siamo qui per presentare una quattro giorni di festa – ha detto l’assessore Lobello – grazie alla collaborazione e la partnership di associazioni del territorio che si sono dimostrate volenterose e davvero vicine alla città e all’amministrazione”. Il primo appuntamento è addirittura giorno 13 luglio con la fiera dell’artigianato voluta e organizzata dall’associazione 3V che per il primo anno si mette in gioco per promuovere lo sviluppo del centro storico. “3V è un’associazione di commercianti – prosegue Lobello – che ringraziamo per l’impegno profuso e per la gestione insieme a noi di una fiera che siamo sicuri sarà apprezzata e porterà molta gente in centro aprendo nuovi scenari non solo per una singola giornata”

 

LA FESTA DEI POPOLI: Non poteva mancare una manifestazione che negli anni si sta rilevando particolarmente interessante in città con aspetti sociali e culturali di notevole rilevanza. Giorno 14 luglio sarà la festa dei popoli a riempire il centro storico con un intrattenimento itinerante e multietnico che riprende la volontà dell’associazione che promuove il progetto “nella mia città nessuno è straniero”. Gente di varie parti del mondo saranno figli di una stessa terra, figli di questa città. Attesa e curiosità anche per un band che arriverà dalla Bielorussia. Stand artigianali, canti e balli da tutto il mondo: Catanzaro non ha confini. Il 15 luglio, poi, un momento davvero significativo sarà rappresentato dal Corteo storico e lo spettacolo del gruppo storico Città di Catanzaro, e con la Banda musicale Luigi Rossi diretta dal Maestro Rotella

AZZURRO FOOD: La novità assoluta è la collaborazione tra il Comune e l’associazione Il Corsaro di Soverato con a capo Giuseppe Chiaravalloti che porta sui tre colli, dopo le esperienze sulla perla dello ionio, la degustazione del pesce e tutto quello a lui legato con musica live, animazione, intrattenimento e cultura culinaria. Azzurro mare che, se manca in centro, è ovviamente e chiaramente una tra le tante peculiarità della nostra città ma forse per la prima volta arriva nel centro storico nella festa del Patrono.

ROSSO FOOD: Ma l’azzurro deve inevitabilmente lasciare spazio al rosso per il giorno 16, per il giorno di San Vitaliano. Il rosso è il colore legato a sua maestà il morzello ed è sicuramente quello che si sposa meglio con le tradizioni catanzaresi a tavola. E allora via alle degustazioni di morzello e dintorni sempre preparate dall’associazione Il Corsaro che metterà al centro della tavola “sua maestà” ma non potrà abbandonare l’idea di vino, nduja e tutto quello che nella nostra cucina si colora di rosso acceso. Il morzello e tutto ciò che concerne la degustazione del Rosso Food sarà preparato dall’azienda Genius di Catanzaro che già da anni opera nel settore con morzello e piatti tipici d’asporto’. 

RECORD DELLA PITTA E FOTO CON CATANZAROINFORMA.IT: Nel giorno di San Vitaliano dell’anno 2019 Catanzaro vuole entrare nel guinnes dei record con la pitta più grande del mondo: i ben informati parlano di un 2 metri di lunghezza e altrettanti di larghezza ma l’imprenditore Tassone, che la preparerà con i suoi dipendenti, dice chiaramente “che le dimensioni saranno una sorpresa e i catanzaresi che vorranno vederla dal vivo dovranno partecipare all’iniziativa”. Il nostro giornale parteciperà nel suo piccolo alla riuscita della festa e garantirà una foto (a chi lo vorrà) a fianco della pitta dei record. Le foto saranno poi pubblicate sul nostro giornale con una apposita photogallery.

Non ci resta che passare il prossimo weekend al mare per poi raggiungere il centro e godere della festa di San Vitaliano. Buon Patrono a tutti.