Catanzaro, Giampà è ufficiale. E si punta sul vivaio

L'ex capitano pronto a scrivere il quarto capitolo giallorosso della sua vita. Un bel segnale alla piazza a cui si aggiunge una solida progettualità per far crescere gli aquilotti

Più informazioni su


    di Gianfranco Giovene

    Tre capitoli da giocatore, l’ultimo dei quali anche con la fascia da capitano al braccio. Un quarto ormai prossimo a venire, ufficializzato quest’oggi, che lo vedrà protagonista ma in vesti differenti. Si allunga ancora la storia d’amore tra Mimmo Giampà e il Catanzaro: come già anticipato ieri, il club del presidente Noto gli ha infatti affidato la guida della formazione Berretti, variando i propri quadri tecnici rispetto alla scorsa stagione ed operando una sostituzione nel ruolo con mister Galati. Decisamente un bel segnale alla piazza che riabbraccia il vecchio capitano e vede una bandiera del passato rientrare nella propria famiglia sportiva con un ruolo di rilievo e l’incarico di proseguire il processo di crescita del vivaio portato avanti già da anni dal responsabile Carmelo Moro. L’ufficialità, come detto, è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi e non è stata l’unica per ciò che concerne il settore giovanile.

    CONFERME E CRESCITA – Confermati gli altri tecnici: Giulio Spader, che resterà alla guida dell’Under17 Pro, Roberto Camerino già allenatore dell’Under15 Pro e Giuseppe Teti con l’Under15 Regionali. Importanti novità si registrano poi anche nell’Attività di base, “settore che – si legge nella nota diramata dal club – in questi ultimi anni ha dato parecchie soddisfazioni all’US”. In questo senso, la direzione tecnica è stata affidata a Fabio Putrone mentre quella di coordinamento e gestione a Salvatore Ferreri.

    Ampliato anche il parco squadre a composizione dell’attività; gli istruttori saranno mister Francesco Parrotta e mister Angelo Talarico che guideranno le due squadre appartenenti alla Categoria Esordienti. Mister Domenico Bronzi e mister Salvatore Mirarchi guideranno invece i gruppi della categoria Pulcini. Nell’ottica di un continuo miglioramento, poi la società ha inteso stipulare* una convenzione con il Centro Tecnico Federale* che riguarda la possibilità di usufruire dei propri campi sia per le gare ufficiali del settore giovanile, sia per gli allenamenti settimanali durante l’anno. “Ciò – si sottolinea – garantirà un percorso tecnico di qualità per i giovani aquilotti”. Arricchito anche lo staff medico con una figura prestigiosa come quella del professor Antonio Ammendolia, specialista in medicina fisica e riabilitativa, docente universitario presso l’Università di Catanzaro.

    SODDISFAZIONE – Ovviamente soddisfatti dei concreti passi avanti il responsabile dell’US Catanzaro Academy, Frank Santacroce, e il direttore tecnico del vivaio Carmelo Moro. “Il presidente ha fortemente voluto valorizzare il nostro gruppo di lavoro e puntare ancora di più sulle giovani leve – hanno affermato – Non meno importante è vedere quattro giovani calciatori del nostro vivaio prendere parte al ritiro pre campionato con la nostra prima squadra”. Tra questi c’è anche Alberto Cristiano, classe 2000 e catanzarese doc, con già una presenza all’attivo tra i professionisti lo scorso anno. Per altri, invece, si prepara attentamente il futuro: i Berretti classe 2000 Bruno De Pace, Jacopo Cardamone, Simone Matozzo, Domenico Pascuzzi, Antonio Messina, saranno a breve trasferiti in prestito in società di Serie D “viste le tante richieste che stanno prevenendo”. “La speranza – concludono Santacroce e Moro – è quella che qualcuno di loro possa diventare un giocatore della nostra prima squadra dopo l’esperienza fatta”.

    Più informazioni su