Scuola superiore allagata a Botricello. Danni alla struttura

Rischi anche per i computer appena acquistati

Più informazioni su


    Tanto tuonò che piovve: il meteo è sola una parte della storia in quel di Botricello. C’entra anche altro. Nel popoloso centro del litorale jonico sono bastate poche ore di pioggia per vedere allagata la sola scuola superiore del paese. Non è la prima volta che succede. C’è rabbia e rassegnazione negli ambienti della scuola botricellese, anche perché c’è mancato veramente poco per vedere 70mila euro di attrezzature tecnologiche, appena acquistate e mai utilizzate dai discenti, rovinarsi in modo inesorabile.

    Ora si contano i danni presso l’istituto alberghiero e quello commerciale: acqua e umidità sulle colonne, sui muri e sul soffitto. Le infiltrazioni sono arrivate fin dentro le aule, nei corridoi e i laboratori, l’acqua è arrivata dai pluviali che sono stati lasciati all’interno della nuova sala. Il disservizio è stato segnalato alla Provincia di Catanzaro già tre anni fa, ma alle parole non sono mai seguiti i fatti. Quando piove forte, i pluviali non ce la fanno a contenere l’acqua e una parte entra a scuola: inspiegabile, anche a chi non mastica edilizia, come i pluviali facciano a trovarsi dentro gli ambienti della scuola, così invece di allontanare l’acqua, la portano dentro. Fatalità? Non proprio, c’è dietro anche l’inerzia, la negligenza della politica che sovente interviene solo quando è troppo tardi. L’hanno ormai capito tutti: qui se piove forte, devono chiudere la scuola.

    Enzo Bubbo

    Più informazioni su