Un ricordo di Corrado Iannino a quasi un anno dalla sua scomparsa

Iniziativa all'Arca Enel di Catanzaro 

Più informazioni su


    Una sala particolarmente affollata quella Arca- Enel di Catanzaro, nella giornata di ieri per ricordare Corrado Iannino.

    Da vari centri della Regione gli amici sono giunti a Catanzaro per ricordarlo, a quasi un anno dalla sua dipartita. Nutrita la rappresentanza dei colleghi dipendenti dell’Amministrazione Provinciale e dei soci del Centro Studi Giuseppe Gangale del quale Corrado Iannino fu il promotore.

    Al tavolo dei relatori c’erano Vito Barresi, Tonino Sicoli e Giuseppe Martino, coordinati da Antonio Iannicelli.

    Gli autorevoli relatori hanno intrattenuto i presenti evidenziandone il profilo di studioso attento e scrupoloso, intellettuale d’impegno, bibliofilo prezioso che è andato via lasciando una grande eredità culturale.

    Particolarmente apprezzati i momenti musicali, curati dall’Associazione Opera Lirica di Catanzaro, presieduta dal tenore Daniele Mellace.

    Ai ricordi dei relatori si sono aggiunti i saluti inviati dal sindaco Sergio Abramo, da mons. Antonio Cantisani, da Ilario Principe e da Alessandro De Virgilio, impossibilitati a presenziare alla serata.

    Sono seguire le testimonianze degli amici  Gianni Bertucci, Tonino Barbato e Antonio Iannicelli.

    A conclusione dell’incontro la figlia Valeria, visibilmente commossa, ha ringraziato quanti hanno partecipato alla serata dedicata a suo caro papà.

     

    Più informazioni su