Pentone, Comune e Attivamente coinvolte contro violenza di genere

Firmato il protocollo. Il Comune di Pentone si avvarrà per i prossimi tre anni senza spese a carico dell'ente della professionalità delle socie specializzate che gestiranno quindi un servizio di contrasto alla violenza di genere.

Più informazioni su


    Nei giorni scorsi importante Protocollo sottoscritto dall’Amministrazione Comunale di Pentone guidata dal sindaco Vincenzo Marino. Dopo diversi incontri interlocutori per discutere sugli obiettivi, la firma è arrivata mercoledì 24. Si è sancita così la collaborazione tra il Comune di Pentone, rappresentato dal primo cittadino, e l’Onlus Attivamente Coinvolte, rappresentata invece da Stefania Figliuzzi. Di cosa si tratta? Di un Protocollo che vedrà Comune e Associazione firmataria condividere iniziative e interventi su una tematica particolarmente importante: la violenza di genere. Il Comune di Pentone si avvarrà dunque per i prossimi tre anni, senza alcuna spesa a carico dell’ente, della professionalità delle socie specializzate, che gestiranno quindi un servizio di contrasto alla violenza di genere.

    Nello specifico il servizio si rivolgerà alle donne che vivono o hanno vissuto situazioni di maltrattamenti, violenza e abusi offrendo informazioni, accoglienza, consulenza e sostegno. Le operatrici forniranno inoltre la loro consulenza anche alle persone che, nella loro sfera privata o di lavoro, sono in contatto con donne che hanno subito violenza. Un’iniziativa che fa seguito ad altre messe in campo come l’istituzione della figura del “Custode sociale”: un team di esperti e volontari coordinato dall’Assessore, Anna Pullano, che si occuperà insieme alla responsabile dei servizi sociali, Concetta Capicotto, di monitorare le situazioni di disagio presenti sul territorio così da promuovere interventi e sostegno. Attenzione massima quindi alla sensibilizzazione verso le fasce debole e i disagi. La collaborazione, sancita con la sottoscrizione del protocollo d’intesa, ha visto subito una prima iniziativa con la visione di un film a tema, promossa insieme alla costituenda Consulta Giovanile. “Nutro grandi aspettative – ci tiene ad evidenziare il Sindaco Marino – perché queste forme di collaborazione devono caratterizzare il nostro mandato che sarà sempre rivolto a chi vive situazioni di debolezza e disagio; grazie all’Associazione Attivamente Coinvolte avremo un’equipe specializzata e competente.” Tanti buoni propositi quindi al servizio dei cittadini e dei loro bisogni.

    Più informazioni su