Parcheggio disabili bloccato: non si faccia di tutta l’erba un fascio

La risposta alle segnalazione di un lettore: 'Sempre rispettosi di chiunque'

Più informazioni su


    In risposta all’articolo pubblicato in data 30/07/2019 in cui il signor Aldo Tortorella definisce i condomini del palazzo in questione incivili, si vuol specificare alcuni punti  ” 1) Il parcheggio, a lui riservato temporaneamente, rimane libero costantemente , tranne in questi due episodi. 2) La posizione in cui è posto tale parcheggio non esclude il parcheggio nelle altre zone libere . 3) Le prime strisce gialle son state cancellate di notte da ignoti  perchè la sera precedente erano ben visibili e presenti fino a tarda notte e già sparite nella primissima mattinata; chi si sarebbe messo in opera di notte a cancellare tali strisce visto che  la sua autovettura era parcheggiata di sopra? 4) Prima di chiamar incivili i condomini, è pregato di accertarsi personalmente di chi sia l’autovettura ed indirizzare il suo sdegno personalmente ai proprietari senza far di “tutta l’erba un fascio” considerando che: la strada su cui è posto il parcheggio a lui riservato , i parcheggi privati posteriori ( di cui uno appartenente al signor Tortorella)  e la strada associata al palazzo, e quindi  di proprietà dei condomini, sn costantemente occupati, durante i giorni feriali da auto non appartenenti al condominio. 5) Il signor Tortorella aveva già usufruito di un parcheggio  laterale che vien utilizzato sl per carico e scarico merci da parte dei condomini e gentilmente concesso dai condomini stessi  in quanto doveva esser limitato nel tempo ma ,evidentemente, il limite di tempo era stato superato ed alla fine gli è stato concesso questo parcheggio limitatamente fino ad Ottobre 2019. 6) Per concludere i condomini han sempre rispettato chiunque ed han anche mostrato sempre civiltà e pazienza con chiunque.

    Più informazioni su