Aquile, bagno di entusiasmo nel primo allenamento a Catanzaro

Circa 200 sugli spalti di Giovino. Mercato: prossimo il tesseramento del portiere Adamonis LA FOTOGALLERY DEL PRIMO ALLENAMENTO A CATANZARO

Più informazioni su


    Si è aperta con un vero e proprio bagno d’entusiasmo l’avventura in città del nuovo Catanzaro di Auteri: in oltre duecento, assiepati sugli spalti del “Mirko Gullì” hanno applaudito questo pomeriggio le aquile al loro primo allenamento sul green di Giovino. Volti curiosi sotto il sole, intenti a scrutare al di là delle inferriate, per riconoscere chi già c’era l’anno scorso e i nuovi arrivi di casa giallorossa. Tra questi, Francesco Nicastro: ultimo degli sbarcati e già a lavoro dopo la firma del triennale, ma anche il diciannovenne ghanese Michael Scarf che rimarrà in prova con il gruppo nei prossimi giorni. Mancino di difesa, il classe ’99 di Accra ha collezionato finora qualche presenza in D con Avellino e Sorrento dopo uno svezzamento tra Carpi e Napoli; con la partenza di Pambianchi direzione Virtus Francavilla – per sostituirlo si pensa a Ligi – e quella probabile di Nicoletti – su di lui Lecco e Cesena – si comincia insomma a ragionare su come rimpolpare la rosa per quella zona di campo. Per il resto, gruppo al completo ad eccezione del solo Bayeye   – anche lui in prova ma con alte chances di conferma – che si riaggregherà alla truppa nella giornata di domani. Presenti a bordo campo anche i vertici societari, da Desiderio Noto al diesse Logiudice, pungolato dai tifosi anche sul tema mercato. E a tal proposito le bocce sembrerebbero tutt’altro che ferme: Marius Adamonis, portiere di proprietà della Lazio ed ex Casertana, è cosa fatta e a breve dovrebbe arrivare anche l’annuncio del prestito annuale dal club biancazzurro. Manca da inserire il tassello relativo al  titolare –   Perucchini, Pisseri, Marchegiani e Di Gennaro sembrano ancora in corsa   – ma la toppa messa con l’arrivo del lituano è già un passo importante. Ufficiale il passaggio di D’Ursi al Napoli e di lì al Bari: per lui prestito biennale con i galletti, nelle casse giallorosse confluiranno circa settecentomila euro.

    Gianfranco Giovene

    Più informazioni su