MGFF, partito da Catanzaro il viaggio di “Drive me home” verso le sale

Simone Catania  Vinicio Marchioni e Chiara Muscato hanno presentato, con un pizzico di orgoglio, il loro lavoro cinematografico


I luoghi del Sud e le storie di chi parte dalla propria terra e, forse per caso o per necessità, incrocia la strada del ritorno. In “Drive me home” c’è tutto il vissuto personale del regista esordiente Simone Catania e degli attori Vinicio Marchioni e Chiara Muscato che custodiscono le proprie radici calabresi e siciliane e che al Magna Graecia Film Festival hanno presentato, con un pizzico di orgoglio, il loro lavoro cinematografico. La serata all’arena del Porto è iniziata con l’immancabile sfilata sul red carpet degli ospiti arrivati a Catanzaro. Carolina Di Domenico e la madrina Euridice Axen hanno dato il via alla scaletta chiamando sul palco il trio dei Selton che hanno proposto una breve incursione musicale tra sonorità brasiliane. E’ stata poi la volta dei protagonisti della sezione “book” con il direttore di Rai Teche, Maria Pia Ammirati, che ha parlato dell’impegno portato avanti per tutelare e valorizzare l’archivio storico della tv di stato ed è stata insignita del “libro d’oro” realizzato da Michele Affidato.  A seguire un’applauditissima Chiara Francini, che ha sfidato la passerella con un impeccabile smoking, ospite a Catanzaro in veste di autrice con il suo libro “Un anno felice”, frutto della passione per la scrittura che ha definito “l’atto più incosciente con cui esprimere il bisogno di condivisione”.  

Altra “amica” del festival, Giulia Elettra Gorietti ha salutato il pubblico e ha ricevuto dalle mani del consigliere  regionale Sinibaldo Esposito la “sirena”, creazione di Francesca Ciliberti. Spazio anche al sociale con l’intervento di Francesco Cosco, presidente dell’associazione “Vittoria insieme ai prematuri”. Si sono spente, infine, le luci dell’area per la proiezione di “Drive me home” che, dopo l’anteprima al festival di Torino, è stato per la prima volta presentato a Catanzaro prima dell’uscita in sala prevista per fine settembre. Alla fine della visione, quando le lancette segnano l’una di notte, il pubblico più attento ha avuto la possibilità anche di scambiare quattro chiacchiere con regista e attori.  Soprattutto per Marchioni, divenuto celebre al grande pubblico nei panni del “freddo” nella serie Romanzo Criminale, sono tanti i fans incuriositi ad attenderlo per le immancabili foto ricordo. E lui, molto legato alla Calabria, ha ringraziato tutti per l’ospitalità e l’accoglienza, elogiando il Magna Graecia Film Festival e la sfida portata avanti da tanti anni nel dare spazio ai giovani autori.

Il programma “book” odierno inizierà alle 18.15 con la presentazione de “Andare per i luoghi del ‘68” di Toni Capuozzo al Blanca Cruz e, alle 19.30, di “Due mogli. 2 agosto 1980” di Maria Pia Ammirati. Sempre alle 18.15 si discuterà di “Banditi a Orgosolo” di Antioco Floris alla Perla del Porto. Dalle 21.30 la serata con l’attesa performance musicale dell’icona social Giulia Penna e la proiezione del film “Domani è un altro giorno” di Simone Spada. Tra gli ospiti della serata anche  Nicolas Vaporidis e Dario Bandiera.

Domenico Iozzo