Al Mgff il canto di libertà di Teresa De Sio

Emozioni partenopee nell'ultima serata di proiezioni della rassegna curata da Gianvito Casadonte 

Più informazioni su


    L’ultima serata di proiezioni al Magna Graecia Film Festival ha visto salire sul palco una grande interprete della canzone napoletana. Per una kermesse che ha come protagonisti i giovani autori, Teresa De Sio rappresenta la testimonianza di chi é andata oltre le logiche discografiche professando il valore della libertà artistica. Con la sua voce magnetica ha incantato gli spettatori presentando due nuovi brani dall’album “Puro desiderio”. “Un disco in cui ho messo anima e cuore – ha detto – aprendomi anche ai giovani che fanno musica contemporanea, perché non mi sono mai seduta sugli allori”.  Premiata con la Colonna d’oro per la musica, la De Sio tornerà il prossimo anno al festival in veste di giurata.

    La serata é proseguita con la presentazione delle prime immagini della web series “Involontaria” in uscita in autunno, frutto del progetto portato avanti da Officine Buone di Hugo Vivone all’interno delle strutture ospedaliere. Herbert Ballerina e Giulia Penna, ospiti sul palco, sono tra i protagonisti scelti per avvicinare specialmente gli spettatori più giovani alla cultura del volontariato. 

    È stata poi la volta di Marco Bonini che al MGFF book ha presentato il suo libro – raccontando la storia delle proprie radici – e ha rivelato un certl stupore nell’aver potuto incontrare un pubblico anche in buona parte maschile, dal momento che “il mercato editoriale è caratterizzato per l’80 percento da donne” . 

    Un momento di commozione è seguito con la consegna da parte di Gianvito Casadonte a Vinicio Marchioni del Premio alla memoria del cineasta catanzarese Giuseppe Petitto. Ad accompagnare, infine, la visione de “Il grande salto” di Giorgio Tirabassi sono state le due attrici Roberta Mattei e Paola Tiziani Cruciani. 

    Oggi per il gran finale si parte alle ore 18, presso l’Hotel Perla del Porto, con il maestro  Pupi Avati che terrà l’ultima masterclass della XVI edizione del Magna Graecia Film Festival. E sul palco della kermesse dedicata alla promozione dei registi emergenti del cinema italiano, nell’area porto di Catanzaro, il celebre regista, sceneggiatore e scrittore riceverà la Colonna d’Oro alla Carriera, prestigioso premio realizzato dal maestro orafo Michele Affidato. Nel corso della serata conclusiva, dedicata alle premiazioni di Miglior film, Miglior regia, Miglior attrice, Miglior attore e Miglior sceneggiatura, ci saranno le performance musicali di Alma Manera e del trio Appassionante.

    D. I. 

    Più informazioni su