Boxe,Gualtieri vince in Sicilia.Prospettive internazionali si ampliano

Il superwelter catanzarese ha la meglio su Ortinz in sei riprese. Dopo l'estate un prestigioso match sui dieci round. Presto se ne saprà di più


di Roberto Tolomeo 

Un match vero, duro, contro un avversario tosto quello disputato e vinto lo scorso 4 agosto dal pugile catanzarese Antonio Gualtieri detto il Brasiliano. Il 35enne superwelter della Gbc Promotion di Davide Giordano, cresciuto nel quartiere Santa Maria,  ha incrociato i guantoni con il colombiano Sergio Ortinz sul ring di Campobello di Mazara in provincia di Trapani, davanti un pubblico caloroso e soprattutto davanti all’ex campione olimpico e mondiale Patrizio Oliva che ha assistito alla riunione. Sei riprese intense durante le quali Gualtieri ha dovuto tirare fuori il meglio di sé, dimostrando una crescita tecnica rilevante, frutto della dura e costante preparazione del suo maestro Nicola Brutto, ma anche una notevole capacità ad incassare i colpi, a gestire situazioni difficili, a soffrire quando è stato necessario farlo.

Forse proprio per questa ragione questo può essere definito il match della maturità per Gualtieri che era all’ottavo incontro da pugile professionista (sconfitta solo all’esordio e anche un titolo europeo Ibe all’attivo) dopo una lunga carriera nazionale e internazionale nella Kick Boxing. A Campobello Gualtieri ha vinto indiscutibilmente ai punti un incontro che ha trovato il suo culmine nella spettacolare sesta e ultima ripresa in cui con un gancio sinistro all’inizio e con un secondo colpo poco ha portato il suo avversario, che è stato contato dall’arbitro in entrambe le occasioni, sull’orlo del ko.

E ora per il boxeur catanzarese gli orizzonti si ampliano. Dopo l’estate secondo quanto si è appreso, sarà programmato un match ancora più prestigioso, a livello internazionale, sulle dieci riprese ma al momento non solo per ragioni scaramantiche ma soprattutto di natura organizzativa impossibile sapere avversario e posta in palio. Se ne saprà di più nelle prossime settimane. Intanto ‘il Brasiliano’ si può godere i suoi successi, consapevole di potere ancora pendersi altre importanti soddisfazioni nel pugilato dopo aver primeggiato nella kickboxing negli anni precedenti al 2016.

In basso il video del verdetto di Campobello di Mazara.