Salernitana-Catanzaro 3-1, Auteri: meglio ripresa. Maita? E’ indietro

L'audio della conferenza stampa. Il trainer e gli aspetti positivi del ko dell'Arechi. Spiega la non convocazione del centrocampista e ribadisce gli obiettivi di mercato. Portiere: rilancio per Di Gennaro

Più informazioni su


    “Nel primo tempo non abbiamo fatto bene: troppo timidi, poco propositivi. Come squadra siamo cresciuti nell’arco della gara in personalità. Ma non è il momento di fare considerazioni troppo generali, ci dobbiamo limitare ad analizzare il momento attuale”. Parole del tecnico del Catanzaro Gaetano Auteri, contento a metà per la prestazione del Catanzaro nel match perso per 3-1 in casa della Salernitana che quindi ha passato il turno in Coppa Italia eliminando i giallorossi.

    “Tra quindici giorni – ricorda lo special one di Floridia – si gioca e già saranno in palio punti importanti ”. Lapidario il giudizio sul non convocato Mattia Maita. “ E’ un giocatore indietro, non è in grado al momento di giocare la partita”. E ancora sul match di oggi aggiunge. “Avevamo di fronte una squadra di categoria superiore e quando giochi contro squadre che hanno più di te ti possono castigare con poco. Poi ho avuto anche l’impressione che il terzo gol sia stato segnato in fuorigioco ma siamo in fase di rodaggio tutti. Giocatori allenatori ed arbitri, ma in questa fase della stagione sono considerazioni che non hanno molto valore”.

    Sollecitato dai cronisti torna poi sulle prossime attese mosse di mercato “Cosa ci manca l’ho già detto, un centrale mancino, un giocatore in avanti con determinate caratteristiche e un portiere perché nemmeno in terza categoria si affronta un campionato solo con due”. E a proposito di portiere arrivano segnali incoraggianti per la risoluzione del nodo: preso atto delle complicazioni per arrivare a Perucchini e Choutesiotis e dello sfumare delle piste Pisseri e Marchegiani, il club ha rilanciato per lo svincolato Di Gennaro avvicinando di molto la possibilità di una chiusura a breve dell’operazione.

    G.g.

    Più informazioni su