Villaggio Mancuso: Comune Taverna, ‘Attacchi paradossali’

Da parte di chi, senza né arte e né parte, parla rivendicando, senza averne titolo, proprietà che da anni ormai sono nella totale disponibilità dell'Ente Comunale, attraverso precisi atti di cessione, che di fatto hanno dato origine all'attuale assetto urbanistico.

Più informazioni su


    Riceviamo e pubblichiamo. 

    “Ancora una volta assistiamo all’ennesimo attacco che, a vario titolo, da tempo nei confronti dell’attuale Amministrazione, da parte di chi, senza né arte e né parte, parla rivendicando, senza averne titolo, proprietà che da anni ormai sono nella totale disponibilità dell’Ente Comunale, attraverso precisi atti di cessione, che di fatto hanno dato origine all’attuale assetto urbanistico.

    Quindi ci sembra alquanto paradossale che qualcuno possa rivendicare alcunché su tali spazi da anni fruibili al pubblico, la cui manutenzione viene effettuata costantemente dal Comune.

    Tale situazione non riguarda soltanto la piazzetta di Villaggio Mancuso, ma anche la Chiesetta, oggetto di un intervento richiesto dall’Amministrazione per la sua messa in sicurezza. Ci domandiamo, dunque, dove ci si trovava quando la stessa necessitava di questi interventi? 

    Poi ci sembra ancora più paradossale leggere che le istituzioni sono assenti a Villaggio Mancuso. Siamo oramai abituati a strumentalizzazioni di ogni genere da parte di certi personaggi. Vogliamo ricordare alle tante regie occulte delle dichiarazioni odierne su giornali con annunci privi di ogni fondamento giuridico e, soprattutto, strumentali e tendenziose, che esse sono i veri nemici di Villaggio Mancuso. L’attuale Amministrazione ha portato avanti in questi anni decine di iniziative e ricevuto notevoli finanziamenti con al centro la montagna e la Sila. Questo a memoria per i tanti miopi e per chi, in maniera disordinata, cerca di inseguire interessi personali e non collettivi. 

    Evidenziamo gli interventi di questa Amministrazione Comunale:

    – Messa in sicurezza della Chiesa di Villaggio Mancuso, intervento finanziato dal Parco Nazionale per un importo 25 mila euro;

    – Sistema di video sorveglianza finanziato sempre dall’Ente Parco per 14 mila euro;

    – Lavori di completamento campetti di Villaggio Mancuso, ormai fruibili da due stagioni al pubblico, e parco giochi per bambini, sempre finanziati dal Parco. 

    Grazie ad un finanziamento regionale di 40mila euro la piazzetta di Villaggio Mancuso è dotata di Wi-Fi gratuito per tutti.

    Poi abbiamo effettuato interventi di bitumazione in quasi tutte le nostre contrade.

    Sono stati appaltati i lavori per la realizzazione di Piazza Natuzza per un importo di 300mila euro.

    A breve termineranno i lavori di completamento del campo di Villaggio Racise per un importo di 190 mila euro.

    Altri 135 mila euro sono stati ottenuti per le strade interpoderali.

    Altri 190 mila euro di finanziamento sono stati ottenuti per la realizzazione di un area attrezzata a Villaggio Racise.

    Grazie all’ente Parco, su una struttura ceduta dal Corpo Forestale al Comune presso Villaggio Racise sarà realizzato un bivacco per gli amanti delle camminate, anche perché questa Amministrazione è stata sempre vicine alle tante associazioni che amano la nostra Sila.

    A breve inaugureremo il più grande parco didattico dell’intera Regione un’oprra di quasi 5 milioni di euro.

    Sicuramente tantissimo bisogna ancora fare, ma da qui a dire che le istituzioni sono assenti ce ne passa. 

    Noi siamo stati sempre presenti in ogni attività che si è svolta a Villaggio Mancuso e non permetteremo a nessuno di infangare o lasciare intendere che ci siano chissà quali retroscena sull’operato di questa amministrazione.

    Fin da subito porteremo avanti tutte le iniziative per difendere l’onorabilità del nostro Ente, che nonostante le difficoltà di varia natura, assicura a tutti i Villaggi i servizi minimi dalla pulitura delle strade, il continuo prelievo di ingombranti abbandonati in ogni luogo, oltre alle tante manifestazioni di intrattenimento e culturali organizzate sull’intero territorio”.

     

    Amministrazione Comunale di Taverna 

    Più informazioni su