Prevenzione alla cecità, concluso il percorso con Avis

L'iniziativa vede la realizzazione di numerosi e screening preventivi tra cui lo screening osteoporosi, visita podologica, screening tiroide, pap test, controllo udito, visita per la prevenzione tumore del cavo orale

Più informazioni su


    Si sta concludendo in queste ore il percorso della salute promosso dall’Avis di Sant’Eufemia  in collaborazione con la direzione provinciale e regionale, un percorso che ha visto la partecipazione anche dell’Iapb e Uici territoriali di Catanzaro che su spinta propulsiva del presidente Luciana Loprete non hanno voluto far mancare il proprio apporto in termini di prevenzione della cecità.

    Il percorso della salute infatti vede la realizzazione di numerosi e screening preventivi che variano tra lo screening osteoporosi, visita podologica, screening tiroide, pap test, controllo udito, visita per la prevenzione tumore del cavo orale e il percorso metabolico che hanno visto sottoporsi a visita un numero considerevole di utenti che ha superato le 300 unità in totale.

    “Siamo molto soddisfatti per il numero delle visite che siamo riusciti ad effettuare grazie al supporto dei medici oculisti che hanno garantito la loro presenza, in particolare ringraziamo gli oculisti dottor Marco Ferrise, Il dottor Cesare Focarelli, la dottoressa Angela Turtoro e l’ortottista dott.ssa Milena Gallo che hanno consentito la realizzazione di oltre 150 Screening oculistici.” -questo il commento di Luciana Loprete, presidente Uici e Iapb Catanzaro che a margine della chiusura di questa importante iniziativa ha così concluso- “Questo percorso della salute sta divenendo di anno in anno sempre di più un importante momento di prevenzione, che non mancherà di vedere la nostra costante presenza, ho infatti presenziato sin dal primo giorno insieme al mio staff ed ai volontari del servizio civile nazionale proprio perché fortemente ritengo che di Prevenzione non se ne sappia e non se ne faccia mai abbastanza.

    Tanti altri dovrebbero essere i momenti di prevenzione, non solo della cecità che ci vede costantemente impegnati tutto l’anno, ma anche di tutte le altre patologie che al pari della cecità possono portare ad una disabilità importante e limitativa per la libertà dell’uomo. Non consentiamo infatti che una svista, una mancanza di informazione oppure semplice trascuratezza, possono portare poi a risultati difficilmente recuperabili pertanto desidero rimgraziare in ordine Rocco Chiriano, Franco Parrottino e Carmelo Morgante per la lodevole iniziativa.” Le attività di prevenzione della cecità proseguiranno giorno 28 settembre presso il centro commerciale due mari di Maida dalle ore 16:00 alle ore 19:00 Pertanto tutti coloro che fossero interessati a sottoporsi ad un check-up pertanto tutti coloro che fossero interessati a sottoporsi ad un controllo gratuito possono tranquillamente prenotarsi.

    Più informazioni su