Catanzaro Calcio: Statella, Bianchimano, Favalli in forse per Viterbo

Domani l’allenamento a porte chiuse sarà decisivo

Più informazioni su


    di Gianfranco Giovene

    Rischia di partire per Viterbo con un trittico di defezioni importanti, il Catanzaro: sia Bianchimano che Statella e Favalli sono infatti rimasti anche oggi ai box e con la sabbia che scende veloce nella clessidra della settimana appare difficile pronosticare il loro recupero in tempo per la gara. A rallentare l’attaccante numero diciotto ci starebbe pensando il mal di schiena: una bega tanto fastidiosa da fargli saltare entrambe le sedute successive alla ripresa del martedì, svolte al “Ceravolo” e con al centro soprattutto la tattica.

    Per Favalli e Statella si tratterebbe invece di piccoli affaticamenti – il laterale di sinistra fa i conti anche con la botta di domenica scorsa al costato – e la seduta odierna li ha visti fare la spola tra le quinte dello stadio e la panchina senza però alcun impegno con la palla. Domani, a porte chiuse, si ragionerà più approfonditamente su di loro ed anche su Mangni – oggi come ieri alle prese con lavoro differenziato – e la rifinitura del sabato servirà a sciogliere definitivamente i dubbi. Di alternative in rosa ce ne sono comunque in abbondanza, sia in attacco che in mediana: per questo Auteri e l’ambiente potranno guardare alla sfida del “Rocchi” con una buona dose di ottimismo.

    Chi invece tornerà a disposizione per la trasferta in terra laziale è il portiere Adamonis che oggi ha ripreso a lavorare dopo diversi giorni di stop; rientro vicino anche per Urso che dalla prossima settimana potrebbe entrare anche lui a regime con il resto del gruppo.

    Più informazioni su