Catanzaro Calcio, dopo Viterbo ripartire con il Rieti

Domani è già vigilia della sfida di campionato contro un'altra compagine laziale

Più informazioni su


    di Gianfranco Giovene

    Ripartire è il verbo che più gira nella testa del Catanzaro in queste ore, dopo lo scivolone di ieri a Viterbo e la perdita del primo posto in classifica che ne è derivato. Ripartire, subito e bene, tornare a fare bottino pieno per gettarsi alle spalle amarezze e negatività e per dare il la ad un nuovo – si spera anche più duraturo – filotto di risultati positivi. Il calendario in quest’ottica dà una mano non indifferente alle aquile offrendo un’occasione di riscatto immediato già mercoledì sera, in casa, contro il Rieti. In previsione della gara – primo turno infrasettimanale del campionato – Auteri e i suoi si sono ritrovati quest’oggi a Giovino per fare il punto della situazione sulle disponibilità, riflettere a mente fredda sugli errori del “Rocchi”, e procedere con il consueto lavoro di scarico d’inizio settimana. Gli interrogativi che avevano accompagnato i giorni precedenti la gita in terra laziale sono rimasti in parte irrisolti: Favalli e Statella hanno infatti lavorato ancora a parte mentre tutti i titolari del weekend si sono limitati agli esercizi di palestra. In campo è così andato il resto della rosa, subentrati di Viterbo compresi, per una seduta prettamente atletica conclusa a ritmo di partitella. Sarà presumibilmente domani che si proverà a sciogliere i nodi più grossi relativi agli esterni in mediana e dalle prove generali del “Gullì”, rigorosamente a porte chiuse, verrà fuori l’undici anti-Rieti. A dirigere la sfida contro gli amarantocelesti di mercoledì sera sarà il signor Pascarella di Nocera Inferiore, coadiuvato da Nasti e Piedipalumbo. Per il direttore di gara campano, tra i PRO dalla scorsa stagione, si tratterà del primo incrocio con il Catanzaro. Domani al via la prevendita dei tagliandi.

    Più informazioni su