Bianchimano fa ripartire il Catanzaro. Rieti superato 2-0

I giallorossi tornano al successo e riagganciano la vetta LA VIDEOSINTESI DOMANI ALLE 18 STUDIO GIALLOROSSO LE FOTO DEL MATCH

Più informazioni su


    CATANZARO-RIETI 2-0

    Marcatore: 15′ pt Bianchimano 10’st Bianchimano

    CATANZARO (3-4-3) : Di Gennaro; Celiento (Elizalde), Martinelli, Quaranta(32’st Figliomeni); Casoli, Maita, Risolo (32’st Signorini), Nicoletti; Kanoute (13’st Giannone), Bianchimano (13’st Nicastro), Fischnaller. All. Auteri. A disp: Mittica, Adamonis, Tascone, Riggio, Di Livio, Mangni, Pinna.

    RIETI (4-4-2) : Pegorin; Esposito, Aquilanti, Granata, Zanchi(22’st Diallo); Tiraferri, Tirelli, Zampa, Guiebre; Marcheggiani (22’stDe Paoli), Beleck (13’st Palma). All. Mariani. A disp: Addario, Lazzari, Arcaleni, Sette, Marino, Bellopede, Del Regno, Poddiea

    Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore (Assistenti Nasti-Piedipalumbo)

    Note: Serata fresca e ventosa. Ammonito: Zampa

    Torna a vincere il Catanzaro: lo fa sostanzialmente passeggiando su un Rieti modesto, senza strafare, illuminando però la notte del “Ceravolo” con un lampo per tempo. E’ Bianchimano a decidere i novanta minuti del riscatto dopo Viterbo con una bella doppietta che rilancia le aquile in testa alla classifica.

    CRONACA – Risolo al fianco di Maita e Bianchimano al centro dell’attacco sono le novità più rilevanti nell’undici di partenza auteriano: fuori, questa volta, ci vanno De Risio e Nicastro mentre sulle fasce si rivedono Casoli e Nicoletti. Due anche le variazioni reatine rispetto alle previsioni della vigilia: con Pegorin in porta al posto di Addario e Granata nel quartetto di difesa in luogo di Gigli. Primo tempo – Fin dall’avvio il Catanzaro si dimostra voglioso di voltare pagina dopo Viterbo e nei primi dieci giri d’orologio prende le misure per il vantaggio con Nicoletti: una fase di studio arrembante e a ritmo continuo, facilitata dalla poca intraprendenza dell’avversario, che si corona al quindicesimo quando Bianchimano, su assist di Fischnaller, non lascia scampo a Pegorin con un fendente dalla destra.

    Con Beleck il Rieti prova a rialzarsi – pericoloso il suo destro ma la palla sorvola la traversa – ma sono sempre le aquile a dominare macinando gioco in scioltezza, animate soprattutto dalle scorribande di Kanoute sull’esterno. Da un calcio d’angolo di Maita al quarantesimo nasce l’occasione più limpida per il raddoppio giallorosso: Bianchimano stacca di potenza nell’area piccola ma il portiere ospite fa muro respingendo d’istinto. Secondo tempo – Dall’uno a zero si riparte nella seconda frazione: stessi ventidue in campo e stesso spartito nella conduzione della gara. E’ Fischnaller all’ora di gioco a divorarsi per ben due volte il bis poi un Kanoute incontenibile serve a Bianchimano una palla dolcissima solo da spingere in rete: il numero diciotto non si fa pregare, porge il piattone e infila ancora Pegorin. Sarà l’ultima azione della premiata ditta, subito dopo infatti Auteri li richiama entrambi in panchina regalando minutaggio a Giannone e Nicastro.

    Anche il Rieti cambia davanti sostituendo Beleck e Marcheggiani con Palma e De Paoli ma la sostanza non varia poi molto e i guantoni di Di Gennaro restano immacolati fino all’ottantatresimo quando Guiebre si incunea e il portiere deve fermarlo in presa bassa. Figliomeni, Elizalde e Signorini per Quaranta, Celiento e Risolo sono le ultime carte di Auteri per fare gestire le energie dei suoi in vista dell’appuntamento di domenica contro la Casertana e a questo già si pensa in campo controllando al piccolo trotto fino al triplice fischio finale.

    Gianfranco Giovene

    Più informazioni su