Gl studenti manifestano per l’ambiente, grande partecipazione (video)

E' stata chiesta all'amministrazione comunale "la dichiarazione di emergenza climatica, con l'adozione dei provvedimenti conseguenziali"

Più informazioni su


    Megafoni, striscioni, cori e un corteo lunghissimo per la manifestazione sull’ambiente che oggi interessa tutti gli studenti del Paese. Anche a Catanzaro si è registrata una massiccia partecipazione con slogon importanti: “il pianeta sta morendo”, “ci avete rotto i polmoni”. In migliaia al Parco delle Biodiversità, considerato polmone verde della città, per un’assenza giustificata e una giornata che rientra pienamente nei programmi scolastici, come ha detto il Ministro all’Istruzione nei giorni scorsi. 

     Insieme a tanti studenti e rappresentanti di associazioni e movimenti civici hanno partecipato in gran numero docenti e genitori degli studenti che sono stati i protagonisti delle manifestazioni. A Reggio Calabria e a Catanzaro, in particolare, i manifestanti hanno chiesto alle Amministrazioni comunali la “dichiarazione di emergenza climatica, con l’adozione dei provvedimenti conseguenziali”. I manifestanti hanno anche riferito che ai Rettori delle università calabresi ed ai dirigenti scolastici sarà chiesto di acquistare borracce “no plastic” e di regalarle agli studenti.

     

     

    Più informazioni su