Arrestato dopo ritrovamento droga: giudice conferma domiciliari

Il processo a G.G. 48 anni proseguirà con il rito ordinario 

Più informazioni su


    Nella giornata di ieri 10 ottobre, è stata celebrata udienza di convalida di arresto nei confronti  del 48enne G.G., tratto in arresto il giorno prima a seguito di sequestro di sostanza stupefacente in due magazzini di pertinenza della propria abitazione ove venivano rinvenute 899,11 grammi di marijuana,16,90 grammi di hashish e 4 bilancini di precisione grazie anche all’aiuto dei due cani poliziotto Bruce e Max.

    Il giudice, Fabio Rabagliati ha ritenuto che sussistessero gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’arrestato per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti, essendo stato trovato in possesso delle chiavi di apertura del lucchetto che teneva chiuso uno dei due magazzini sequestrati e pertanto dopo aver convalidato l’arresto ha tuttavia applicato la misura degli arresti domiciliari.

    Il legale dell’uomo Antonio Ludovico, ha quindi chiesto termine a difesa e ha ritenuto di proseguire il procedimento con rito ordinario, anche al fine di dimostrare la titolarità altrui del magazzino, nonchè per ottenere altri elementi utili a chiarire la vicenda attorno alla quale in verità molti sono gli elementi dubbi e le coincidenze da spiegare.   

    Più informazioni su