Gran Trofeo d’Europa di motocross: a Catanzaro weekend di divertimento

L'iniziativa è frutto di un’azione condivisa tra amministrazione e imprenditori del settore alberghiero che sta mettendo in pratica azioni rivolte alla crescita e allo sviluppo della città

Più informazioni su


    Sarà un fine settimana all’insegna dei motori e del divertimento quello che coinvolgerà la città di Catanzaro l’1, il 2 e il 3 novembre prossimi, quando l’area di Giovino, nel quartiere Lido di Catanzaro, ospiterà il “Gran Trofeo d’Europa” di motocross, l’evento di portata interazionale che attirerà nel capoluogo catanzarese sportivi da tutta Europa, appassionati e curiosi da fuori e dall’intera regione. Un evento cult del settore motori di grande rilevanza per il mondo dello sport e per il settore turistico della città, a cui prenderanno parte tanti professionisti del settore e big come Tony Cairoli e Paolo Pirozzi. Alla presentazione dell’evento nella sala Concerti di Palazzo de Nobili sono intervenuti, questa mattina, il Presidente del Consiglio Marco Polimeni, l’assessore al Turismo e agli Spettacoli, Alessandra Lobello e l’assessore allo Sport, Domenico Cavallaro, che insieme all’organizzatrice, Loredana Grillo, sono scesi nel dettaglio dell’evento organizzato in collaborazione con il Motor Club Tre Colli.

    “Il Gran Trofeo d’Europa” è frutto di un’azione condivisa tra amministrazione e imprenditori del settore alberghiero che sta mettendo in pratica azioni rivolte alla crescita e allo sviluppo della città. Finanziato in parte dai proventi derivati dalla tassa di soggiorno, la kermesse sportiva, sarà una vetrina per la città, un’occasione per farsi conoscere e crescere sotto il profilo turistico: “L’evento rappresenta un’importante occasione per l’intera città – ha detto Alessandra Lobello – quella di Catanzaro è una tappa del campionato europeo che attirerà sportivi, campioni e appassionati del settore. Stiamo portando avanti un importante lavoro insieme agli albergatori e agli operatori del settore per rendere la nostra città più attrattiva. Ci auguriamo di riuscire a proporre e calendarizzare sempre più eventi di tale portata sul nostro territorio.”

    Con una programmazione di eventi in grado di far confluire a Catanzaro visitatori da ogni dove, si sta cercando di andare oltre i mesi turisti canonici e di creare un bacino di visitatori diverso dai clienti business per il settore alberghiero. Un progetto che nel lungo periodo, se ponderato bene, potrebbe portare risultati positivi sull’economia cittadina e per lo sviluppo del territorio. A fare da traino a questo percorso di crescita ci pensa anche lo sport: “Stiamo lavorando insieme sulla stessa lunghezza d’onda – ha detto Domenico Cavallaro – lo sport è un elemento in grado di trainare l’economia della città e su questo aspetto dobbiamo impegnarci sempre di più per fare bene. “Il Gran Trofeo d’Europa”, parte come evento sportivo ma ha ripercussioni su tutta la città che avrà modo di far conoscere luoghi e bellezze che spesso vengono nascosti.”

    L’arenile di Giovino ospiterà il circuito di motocross e un vero e proprio villaggio verrà attrezzato per eventi collaterali, uno scenario che avrà come sfondo il mare e il polmone verde della pineta che contribuiranno a dare un bell’impatto visivo: “Investire in un settore come lo sport può essere un veicolo di crescita – ha sottolineato Marco Polimeni – Catanzaro accoglierà tantissimi visitatori che saranno catapultati in un bel contesto, faranno foto, le condivideranno sui social e così promuoveranno il nostro territorio.

    Puntiamo come sempre al lavoro di squadra – ha concluso – e siamo convinti che si possa fare sempre di più.” A scendere poi nei particolari della manifestazione sportiva è stata Loredana Grillo: “Sarà un importante momento per gli appassionati dei motori ma non solo – ha esordito – intorno al Gran Trofeo ruoteranno tanti eventi e appuntamenti in grado di coinvolgere i visitatori e le loro famiglie e che permetteranno di promuovere non solo l’area di Giovino ma l’intera città. Ci saranno appuntamenti sportivi nel quartiere Lido ma anche a Catanzaro città – ha proseguito – Oltre 150 piloti si sfideranno sulla sabbia ma tanti appassionati, adulti, bambini e semplici curiosi saranno coinvolti con una serie di iniziative pensate da un grande team che ha lavorato con costanza e impegno.” Si partirà infatti nella giornata di venerdì con l’accoglienza degli ospiti, corsi gratuiti per ragazzi da 7 a 14 anni e il concorso “Colora il tuo Casco” per ragazzi da 2 a 5 anni.

    Si organizzeranno visite e sfilate in centro e ci sarà la possibilità di coinvolgere tutti gli amanti dei motori grazie alla presenza di auto d’epoca, vetture marchiate Ferrari, Fiat etc. Durante la giornata di sabato ci saranno le gare KTM e verrà accolto Paolo Pirozzi, che proprio durante il suo tour delle Due Sicilie in solitaria, farà tappa nell’arena di Giovino alla presenza degli appassionati Ducati. Un’intera area sarà dedicata al pluri-campione Tony Cairoli, che non gareggerà, a causa di infortuno, ma che sarà presente nel villaggio pronto ad abbracciare i suoi fans. La gara per il Trofeo d’Europa si terrà, invece, nella giornata di domenica, durante la quale sono attesi tantissimi visitatori.

    Maria Teresa Rotundo

    Più informazioni su