L’artista catanzarese Carmine Fratto espone a Roma

La recensione di Piero Mascitti:' Nelle sue cromie troviamo la California'

Più informazioni su


    Espone nuovamente a Roma, presso la prestigiosa galleria Area Contessa Arte – Via Margutta 90, l’artista catanzarese Carmine Fratto, con la mostra personale Urania Art, aperta fino al 22 ottobre ad ingresso libero. Conseguito il titolo di scenografo presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma, Carmine Fratto è sempre alla ricerca di nuove forme espressive, dall’allestimento scenografico alla cultura, dalla realizzazione di opere in rame a sbalzo all’arte digitale. Il suo è un continuo percorso di sperimentazione e oggi, con la sua Urania Art, sottolinea l’importanza delle identità, dell’ambiente e della possibilità di sognare un futuro migliore. Opere che trasmutano il presente con forme e colori che fanno bene al cuore. 
    La mostra ha avuto la recensione di Piero Mascitti, biografo di Mimmo Rotella: “… e la Calabria uscì dalle sue mani più bella della California e delle Hawaii, più bella della Costa Azzurra e degli arcipelaghi giapponesi” scrisse Leonida Repaci. “Nelle cromie di Carmine Fratto troviamo la California o meglio la Florida di James Rosequist. Conosco l’artista Carmine Fratto da sempre. In notturne discussioni parliamo di arte. Da Malevich a Miro, passando per Picasso. Fratto ama come me l’anima ed è un cultore di Lacan. Carmine invera l’arte. Le sue opere, veri capolavori, entreranno presto in grandi collezioni americane. La sua è “Urania Art”, prima collana di fantascienza in Italia. E’ emozionante per me che la sua esposizione abbia luogo in Via Margutta presso la Galleria Area Contesa Arte. Proprio in Via Margutta il mio maestro Mimmo Rotella realizzò capolavori che sono entrati a pieno titolo nella storia dell’arte”, scrive Mascitti.

    Più informazioni su