Lavoro made in Catanzaro al Congresso Mondiale dell’Ingegneria Clinica

Sviluppato da Maurizio Gimigliano in collaborazione con la direzione sanitaria del Pugliese (Francesco Talarico ) e con il laboratorio di microbiologia (Pasquale Minchella ) sulla prevenzione della Legionellosi

Più informazioni su


    Oltre 1500 partecipanti, un Comitato Scientifico con 55 autorevoli rappresentanti di oltre 30 paesi, 120 relatori, 310 lavori presentati sulle varie aree tematiche del programma: questi sono i numeri del 3° Congresso Mondiale dell’Ingegneria Clinica- Icehtmc che si tiene il 21 e 22 ottobre a Roma.  L’evento Icehtmc è promosso dall’Ifmbe, l’organismo dell’Organizzazione Mondiale delle Nazioni Unite che raccoglie in Federazione le associazioni che si occupano di ingegneria biomedica.

    A tale congresso parteciperà con un suo lavoro , sviluppato in collaborazione con la direzione sanitaria dell’ospedale Pugliese di Catanzaro ( Dott. Francesco Talarico ) e con il laboratorio di microbiologia dello stesso ospedale ( Dott. Pasquale Minchella ) , sulla prevenzione della Legionellosi nelle strutture ospedaliere ,   Maurizio Gimigliano (foto), uno dei massimi esperti a livello nazionale in questo campo. In particolare , sarà evidenziato l’alto livello raggiunto con le soluzioni impiantistiche e gestionali adottate che hanno  consentito un eliminazione pressoché totale del rischio di contagio infettivo per pazienti e dipendenti , ponendo così l’ospedale Pugliese all’avanguardia nazionale nella prevenzione  della legionellosi.

    Più informazioni su