Acqua non potabile: si attendono risultati nuove analisi

Se ne è parlato nel corso del consiglio comunale in corso di svolgimento. Risultati dovrebbero arrivare domani

Più informazioni su


    La questione “acqua” arriva in Consiglio Comunale. Incalzato da Gianmichele Bosco il presidente Marco Polimeni comunica che, stamattina, sono state effettuate nuove analisi e domattina si conosceranno gli esiti. In base ad essi si stabilirà se proseguire o meno con le contromisure adottate.  Questo il comunicato di Palazzo De Nobili

    Domani mattina, venerdì 25 ottobre, il Comune riceverà i risultati delle nuove analisi effettuate dall’unità operativa Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Asp sul campione d’acqua, prelevato stamattina, nello stesso punto in cui mercoledì pomeriggio è emersa la non conformità ai parametri di batteri coliformi. Pertanto, fino a quando non verranno trasmesse le nuove risultanze, in via precauzionale, e a tutela e salvaguardia della salute pubblica, resta in vigore l’ordinanza con cui Palazzo De Nobili ha vietato l’utilizzo dell’acqua per il consumo umano nelle zone di Cafarda, Sant’Elia, via Sila, località Visconte, via Onofrio Colace, Piterà, Vicenzale, Janò, rione Santacroce, Pontegrande, Pontepiccolo, via Madonna dei cieli, il tratto di viale Pio X da via Luigi Rossi a salire e nel parco della Biodiversità. Di conseguenza, l’acqua continua a non poter essere utilizzata per uso alimentare, lavaggio e preparazione degli alimenti, igiene orale, lavaggio stoviglie o utensili da cucina, lavaggio apparecchiature sanitarie, lavaggio oggetti per l’infanzia. Può invece essere usata per la pulizia della casa, per il funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona esclusa l’igiene orale.

    Più informazioni su