In provincia di Catanzaro la festa regionale di Casapound

Al via domani alle 10 a Marcellinara 

Più informazioni su


    Politica, sport, cultura, musica, comunità, oltre la censura social: torna il 26 ottobre “Identitaria”, festa regionale di CasaPound Calabria che quest’anno si svolgerà a Catanzaro, con l’obiettivo di rappresentare “un nuovo inizio” per una Calabria che ha voglia di ripartire e cambiare. “Oggi, – spiega una nota del movimento – lottiamo per un’Italia forte e giusta capace di ridare voce e sovranità al popolo”. “La festa – spiega il comunicato – aprirà i battenti alle ore 10.00, con raduno a Marcellinara per una escursione guidata dall’associazione la Muvra. Si visiteranno per ritrovare la propria spiritualità il vecchio monastero ‘l’Eremo di Curinga di Sant’Elia il Vecchio’ e il Gigante buono ‘Platano Orientale’, albero secolare. Nel pomeriggio, alle ore 18.00 avrà luogo una conferenza sul tema ‘Il nemico dell’ Europa: il popolo sovrano. Perché l’Ue e i Social censurano i movimenti sovranisti’. Al dibattito interverranno Roberto Irrera esponente di CasaPound Calabria, il professore Francesco Mastroianni (movimento sovranista per l’Italia), l’On. Domenico Furgiuele per la Lega, Davide Di Stefano vice direttore del giornale Il Primato Nazionale. Il compito di moderatore è affidato ad Alessandro Aiello, giornalista del quotidiano NoidiCalabria”. “A seguire – prosegue la nota – si svolgerà grazie all’associazione Gr.I.Me.S. ‘Gruppo Intervento Medicina Sociale’ una dimostrazione di disostruzione delle vie aeree in età adulta e pediatrica e una dimostrazione di BLSD. Medici qualificati faranno vedere ai presenti come salvare una vita’. Alle 21 sarà la volta della musica con le band di rock identitario Taurus RAP, provenienti da Nardò, Fantasmi del Passato di Lecce e per concludere gli ZetaZeroAlfa, band di Gianluca Iannone, leader del movimento CasaPound Italia”.

    Più informazioni su