‘Presentato report su vittime 106, ma i politici non ci sono’

Il Pungolo: 'Eppure su Catanzaro abbiamo i numeri più alti per mortialità' 

Più informazioni su


    ‘Abbiamo partecipato ieri a Catanzaro alla presentazione, da parte dell’associazione Basta Vittime sulla 106, presieduta da Fabio Pugliese, del rapporto relativo alle vittime causate da incidenti stradali sulla Statale106. Nel corso dell’incontro, coordinato dal giornalista Nico De Luca, è stato illustrato il report e sono stati esposti i dolorosi numeri della 106. A Fabio Pugliese va il merito di avere acceso i riflettori sul dramma che si vive quotidianamente su un’arteria stradale che ha in Calabria un ruolo essenziale nella mobilità e di aver consegnato un report/studio scientifico con analisi meticolosa del fenomeno e dei numeri. Nel corso della presentazione, peraltro, si è preso atto che il tratto stradale di 106 che attraversa la provincia di Catanzaro è quello caratterizzato, in rapporto alle sue più contenute dimensioni, dal maggior numero di vittime. Tutto ciò deve, pertanto, suscitare, ancor di più, su tale gravissimo e drammatico fenomeno, l’attenzione della politica catanzarese che ieri, purtroppo, in occasione della presentazione di tale preziosissimo report, è stata assente, in verità insieme all’intera classe politica calabrese, la cui mancata partecipazione non poteva non essere segnalata ed evidenziata nel corso dell’incontro. È chiaro, tuttavia, che, se da un canto, l’Associazione Basta vittime sulla 106 può svolgere, così come in effetti sta facendo, un ruolo di segnalazione e di denuncia e di studio, dall’altro canto, però, è evidente che senza l’intervento della politica, anche locale, sarà difficile contrastare tale dolorosissimo fenomeno’. E’ quanto afferma in una nota l’avvocato Francesco Pitaro, associazione ‘Il Pungolo per Catanzaro’ 

    Più informazioni su