Uso e abuso di farmaci: se ne parla all’Ordine dei Medici

L'incontro è previsto oggi alle 14.30 con l'associazione Ammi


Tutto pronto per l’importante incontro “Uso e abuso di farmaci: Antibiotico Resistenza”. L’iniziativa, che avrà inizio oggi, Mercoledì 27 Novembre, alle ore 14.30, presso la sala dell’Ordine dei Medici di Catanzaro, è in linea con il tema nazionale dell’associazione Ammi

“Nel corso della nostra attività, riferisce la Dott. Stefania Zampogna – Presidente AMMI – riconosciuta in ambito sanitario, abbiamo trattato sempre temi dibattuti e intesi come vera emergenza, forte è stata l’azione di prevenzione in questo ambito promuovendo la cultura della salute e del benessere psicofisico individuale e collettivo. Su questa scia oggi tratteremo un tema di forte impatto socio sanitario, quale l’antibiotico resistenza, e questa è proprio la settimana mondiale per l’uso consapevole degli antibiotici”. 

“L’istituto Superiore di Sanità ha promosso un’azione di sensibilizzazione   verso questo fenomeno non solo tra i sanitari, che sono indubbiamente i protagonisti ma anche tra cittadini- ha rimarcato la Zampogna-  Gli antibiotici sono forse la più grande scoperta della medicina degli ultimi 200 anni e sono dei medicamenti che vanno a colpire alcuni gruppi batterici e li disattivano, li ammazzano, preservandoci dalle relative infezioni che questi microorganismi possono provocare. Un uso scorretto ed eccessivo degli antibiotici potrebbe, infatti, portarci indietro nel tempo, a quando gli antibiotici non esistevano e le malattie infettive avevano frequentemente un esito fatale”.

“Ad oggi in Italia abbiamo circa 9.000/10.000 morti accertati all’anno a causa dell’antibiotico resistenza, dato che sale a 33-34 mila in Europa, e questo sono sotto stime. Il problema è che questa situazione a livello globale non sta affatto migliorando, anzi, sta peggiorando. Le stime degli esperti ci dicono che di questo passo nel 2050 avremo 10 milioni di morti a livello mondiale, più morti rispetto ad esempio al cancro”. 

Informarsi e informare dunque è fondamentale e prioritario, questo pensiero alla base dell’incontro di oggi la cui apertura è stata affidata al Magnifico Rettore dell’UMG Prof Giovambattista De Sarro. Tanti gli esperti relatori che con la loro presenza aiuteranno ad aumentare la consapevolezza verso questo incalzante fenomeno, tra questi i dottori: Stefania Zampogna, Antonio Ciconte, Carlo Torti, Luca Gallelli, Domenico Salerno, Giuseppe Raiola, Lucio Cosco, Pasquale Di Pietro, Daniela Concolino e Vincenzo Defilippo, presidente Federfarma Catanzaro.