In ricordo de ‘U Ciaciu, il Comune pensa ad un grande evento

L’amministrazione partecipa al bando regionale per il confinanziamento di un evento che celebri l’arte di mastro Saverio

Più informazioni su


    di Giulia Zampina

    Si chiamerà  “Saverio Rotundo. 80 anni di arte dell’abbandono. Ready-Made”, l’evento oggetto di un progetto che il Comune di Catanzaro ha presentato alla Regione Calabria al fine di ottenere un cofinanziamento per l’iniziativa. Il progetto, si legge nella delibera di giunta che lo approva mira a “ far conoscere e celebrare la lunga e intensa attività artistica del maestro Saverio Rotundo, in arte “U Ciaciu”, artista simbolo della Città che ha saputo trasformare l’abbandono in arte, confrontandosi con il new dada e il nouveau realisme, producendo una grande quantità di opere e un originale sistema valoriale artistico, conquistando premi e riconoscimenti internazionali e connotando una stagione espressiva lunga e variegata, apprezzata nel contesto locale, nazionale e internazionale;  creare un’occasione di crescita della comunità attraverso un evento celebrativo, a breve distanza dalla sua scomparsa, capace di mettere insieme testimonianze storiche e visive con al centro le immagini che hanno fatto di Saverio Rotundo un grande artista della comunità calabrese e un esempio di riferimento per le generazioni a venire” . La mostra, qualora il prgetto fosse approvato, si terrà nelle sale del Complesso Monumentale del San Giovanni. E dovrebbe prevedere una manifestazione con una serie di momenti artistici, tra cui la realizzazione di un catalogo fotografico, un tour guidato presso la Galleria dell’Abbandono, una esposizione di giorni 15 a cura della 4Culture srls, un prodotto audio visuale a cura della Cineteca della Calabria, del Circolo del Cinema Cinemazaro, con il supporto scientifico e senza oneri per l’Ente a cura della Casa del Cinema.

    Più informazioni su