Beach soccer: i catanzaresi Zurlo e Corasaniti vicecampioni del mondo

Gli azzurri perdono in finale la rassegna iridata con il Portogallo ma splendido resta il cammino dell'Italia. Zurlo decisivo nei quarti e semifinali

Più informazioni su


    E’ un argento vinto e non un oro perso. Così i telecronisti Rai hanno commentato la sconfitta in finale della Nazionale italiana di beach soccer ai campionato mondiale di Asuncion. Gli azzurri hanno perso 6-4 con il Portogallo, per la seconda volta campione iridato. Uno scivolone che non cancella il cammino importante compiuto, sublimato dai successi con Svizzera di misura ai quarti per 5-4 e Russia in semifinale per 8-7. Un secondo posto molto catanzarese, come si è detto più volte. Accanto al bomber Gori grandi protagonisti anche Luigi Corasaniti, a segno pure in semifinale, e soprattutto Emanuele Zurlo autore in particolare di una tripletta con la Svizzera (inclusa la rovesciata vincente all’ultimo secondo) del gol decisivo con la Russia in semifinale e della rete che aveva illuso gli azzurri nella finale di ieri, di cui in basso sono disponibili gli highlights.                                                                                                                                                       

    Più informazioni su