Festa di Santa Barbara, iniziative dei vigili del fuoco a Catanzaro

Domani incontri anche in piazza Matteotti e Pompieropoli per i più piccoli

Più informazioni su


    Nella giornata del 4 dicembre, ricorrenza della Patrona dei Vigili del Fuoco, Santa Barbara, si organizzano, in aggiunta alla cerimonia religiosa, una serie di attività che hanno finalità divulgative e dimostrative sulla cultura della sicurezza, e particolarmente ai ragazzi e bambini delle scuole di ogni ordine e genere, proprio nell’ottica di raggiungere i “futuri adulti” che dovranno sempre più affrontare ei mondo che verrà. In questo ambito il Comando Vigili del Fuoco di Catanzaro ha inteso coinvolgere diversi istituti, dedicando quell’attenzione ritenuta importante a far incrementare la cultura dei ragazzi anche sulle attività attinente il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e le diverse professionalità degli stessi soccorritori nelle emergenze e nel soccorso, ritenuta di particolare interesse sia per coloro che sono nel primo percorso di crescita che per coloro che si avviano ad esser adulti.

    In particolare la mattina di mercoledì 04 dicembre si prevedono le seguenti manifestazioni ed attività:

    Ore 9.30 Basilica Maria SS. Immacolata- Corso Mazzini –
    Santa Messa celebrata da Mons. A. Cantisani;

    Ore 10.45 Piazza Matteotti –  Esposizione di mezzi ed attrezzature di soccorso VF con illustrazione sulle funzionalità ed utilizzi; – Attività dimostrative Tecniche di primo soccorso sanitario VV.F., – Esercitazione speleo alpino fluviale (SAF VV.F.) con discesa bandiera tricolore da edificio pubblico prospiciente; – Percorso “Pompieropoli” dedicato ai bambini e ragazzi, a cura dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, In aggiunta alla celebrazione religiosa di Santa Barbara, la manifestazione sul “Mestiere” del Vigile del Fuoco e del “Mini Pompiere” possono rappresentare una occasione utile a consentire direttamente ai giovani ed agli alunni di far conoscere e toccare il “mondo del pompiere”, e particolarmente a quei bambini e ragazzi (degli istituti viciniori a piazza Matteotti)  che vorranno essere “mini pompiere”, facendosi coinvolgere direttamente nelle simulazioni di attività operativa attraverso un percorso dedicato, installato a Piazza Matteotti, con realizzazione del  percorso di “pompieropoli”.

    Altre attività e celebrazioni in programma, prevede la partecipazione delle Autorità Civili, Religiose, Militari, Forze di Polizia nonché Associazioni di categoria ed Enti. Per i bambini e ragazzi è previsto il diretto coinvolgimento al percorso “pompieropoli” quale strumento utile e formativo per consentire, a coloro che lo superano, di ottenere il rilascio di attestato “mini pompiere per un giorno”.

    Più informazioni su