Canile San Floro, sopralluogo della commissione politiche sociali

Al fine di verificare lo stato attuale della struttura con particolare riferimento alle condizioni igienico-sanitarie.

Più informazioni su


    La commissione politiche sociali ha tenuto un sopralluogo presso il canile di San Floro, gestito dalla Catanzaro Servizi, al fine di verificare lo stato attuale della struttura con particolare riferimento alle condizioni igienico-sanitarie. Ne dà notizia la presidente Manuela Costanzo specificando che “la visita ha fatto seguito alle riunioni già convocate in precedenza con le associazioni animaliste, anche grazie alla collaborazione dei consiglieri Roberta Gallo e Gianmichele Bosco – presenti al sopralluogo insieme a Francesco Gironda e Rosario Lostumbo – riguardo al trasferimento dal canile di Gioia Tauro, gestito da Meutaria, all’oasi di San Floro dei 30 cani di proprietà del Comune di Catanzaro.

    Abbiamo avuto modo di apprendere dal medico veterinario in servizio al canile che gli stessi, dopo lo spostamento, risultavano sottopeso e non ancora sterilizzati, per cui la Catanzaro Servizi sta predisponendo le cure del caso. Nell’area sanitaria della struttura abbiamo anche notato che alcuni box presentano delle problematiche nella corretta defluizione dei liquidi, perciò è stato richiesto un apposito intervento per ripristinare le adeguate condizioni degli ambienti. Inoltre, nonostante l’indirizzo già espresso al presidente della Catanzaro Servizi, ancora non è stato adottato alcun provvedimento per estendere gli orari di apertura della struttura. Abbiamo, perciò, ribadito l’esigenza di aprire il più possibile l’oasi al pubblico anche per favorire gli affidamenti dei cani ricoverati.

    A tal fine, sarebbe auspicabile dare ampia pubblicità, in particolare sul web, e organizzare delle iniziative ad hoc sensibilizzando i cittadini sull’opportunità di adottare gli amici a quattro zampe. Un invito – conclude Manuela Costanzo – che sento il bisogno di ribadire specialmente per le festività natalizie, perché adottare un cane al canile è una scelta etica e significa fare un regalo anche a se stessi”.

    Più informazioni su