Il 2020 della Questura tra novità e rinnovato impegno per la comunità

Iadevaia ha assunto il comando della Squadra Mobile, 7 nuovi vice ispettori e un calendario che richiama ai valori della Polizia di Stato, con una ccenno anche ai lavori della sede principale

Più informazioni su


    “Una Squadra Mobile distrettuale che lavora anche quando non se ne sente parlare. Uomini e donne che coadiuvano i colleghi di Cosenza, Crotone e Vibo, oltre ovviamente a presidiare il territorio di competenza con le varie sezioni. Questa è la Squadra Mobile della Questura di Catanzaro, donne e uomini di altissimi livello umano e professionale che fanno del silenzio e dell’abnegazione la cifra del loro impegno”. Con queste parole il Questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco ha voluto, in un intermezzo tra la presentazione del nuovo capo della squadra mobile e il calendario 2020, rendere merito al lavoro della divisione investigativa della Questura. 

    LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO CAPO DELLA MOBILE . Dal 2 dicembre scorso il primo dirigente Alfonso Iadevaia Primo Dirigente della Polizia di Stato ha preso il comando. Iadevaia arriva a Catanzaro dopo Biella, Novara, Agrigento e Brescia.

    Tra i suoi incarichi anche quello allo Sco e quello di consulente ed Ufficiale di collegamento della Polizia di Stato presso la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti della Camera dei Deputati.

    Nel suo percorso professionale ha condotto e partecipato a numerose e importanti indagini sulla criminalità organizzata, alcune delle quali hanno portato alla cattura di latitanti esponenti di spicco della mafia. Tra queste quella culminata con l’arresto a Marsiglia del boss latitante Giuseppe Falsone, del latitante mafioso Bruno Sebastiano.

    SETTE NUOVI VICE ISPETTORI. Durante la conferenza stampa sono stati presentati i nuovi 7 vice ispettori che rientrano nel programma di rafforzamento degli organici della Polizia di Stato “Ci rendiamo conto – ha detto il Questore -che non basteranno a coprire le uscite dovute ai pensionamenti ma in ogni caso è una circostanza che riteniamo favorevole per il buon andamento generale del lavoro”.  Alfonso Iadevaia ha ribadito il concetto di distrettualità della Squadra Mobile di Catanzaro, sottolineando l’importanza di avere tra le fila persone che non solo sono memoria storica quanto hanno un’approfondita conoscenza del territorio e di alcune dinamiche fondamentali per le attività investigative.

    NUOVE SEZIONI FIAMME ORO E CALENDARIO Ma dicembre è tempo di bilanci, programmazione e anche di calendari. E tra i bilanci e la programmazione della Questura di Catanzaro un ruolo fondamentale lo ha avuto e lo ha ancora l’attenzione verso lo sport. Dopo l’inaugurazione alla presenza del Capo della Polizia Gabrielli a gennaio scorso , della sezione fiamme oro di Catanzaro, il questore Di Ruocco ha annunciato la medesima iniziativa a Lamezia, invitando a fare opera di propaganda tra le famiglie affichè avviino i bimbi alla pratica delle attività sportive anche grazie alle opportunità offerte dalla Polizia di Stato. Passione impegno e servizio, sono le tre parole che campeggiano nella prima pagina del calendario della Polizia di Stato. Dodici scatti in bianco e nero, realizzati da Paolo Pellegrin, che ritraggono una quotidianità del lavoro di poliziotto, ma anche un’umanità che spesso non si percepisce non si vede, ma che è alla base di un lavoro che viene svolto con “passione, impegno e servizio”:

    I LAVORI DELLA QUESTURA . Il Questore ha poi risposto in merito ai lavori della sede principale dicendo che per quanto riguarda il corpo A l’appalto dovrebbe concludersi entro un anno. Per il corpo B continua la ricerca del finanziamenti

    g.z.

    Più informazioni su