Un cero sarà acceso in Piazza Prefettura per ricordare Giulio Regeni

Domani sera in contemporanea altre migliaia di luci che si accenderanno in Italia e in Europaa quattro anni dalla sua comparsa in Egitto 

Più informazioni su


     “Alle 19.41 del 25 gennaio anche a Catanzaro in Piazza Prefettura durante un sit in, che inizierà alle 19,30, – si legge in una nota stampa – accenderemo un cero, in contemporanea altre migliaia di luci che si accenderanno in Italia e in Europa, per ricordare il momento esatto dell’ultimo sms inviato da Giulio Regeni prima di essere sequestrato in Egitto, e sottoposto nei giorni successivi a feroci torture e poi ucciso. Non sarà una semplice manifestazione, ma un abbraccio fortissimo di sostegno di tutta Italia alla famiglia Regeni. Grazie ad Amnesty Internation Italia, che in questi quattro anni ha continuato giorno dopo giorno, a chiedere la verità con iniziative in ogni parte del paese, e continuerà fino a quando ci sarà una verità giudiziaria che coincida con quella storica, che attesti quel “delitto di stato” e ne accerti le responsabilità individuali e le collochi lungo una precisa catena di comando. Sarebbe bello che anche qui in Calabria le scuole di ogni ordine e grado si stringessero intorno alla famiglia Regeni per continuare a chiedere verità e giustizia. Molti studenti, docenti e personale scolastico stanno già organizzando incontri, assemblee e manifestazioni scolastiche. Sono già più di 50 le scuole che hanno aderito alla foto azione prevista per il 25 gennaio”. Il sit in è stato promosso da una cittadina, Mariagrazia Raffaelli, da 4 anni vicina alla famiglia Regeni. 

    Più informazioni su