Us, i tifosi (ri)abbracciano Auteri a Giovino

Subito due ore di lavoro intenso, occhi sul mercato

Più informazioni su


    di Gianfranco Giovene

    Quasi un’ora e mezza di confronto con la squadra negli spogliatoi, poi l’abbraccio con i circa trecento tifosi giunti al “Gullì” per dargli il bentornato: un applauso corale al momento dell’ingresso in campo e subito dopo il solito copione di lavoro intenso e martellante. E’ durata giusto il tempo di un saluto la parentesi emozionale dell’Auteri-bis a Catanzaro; dopo, di fatto, si è ripreso dal punto in cui ci si era lasciati ad ottobre, tra torchi atletici e partitelle a pressione.

    Due ore di ritmi serrati in cui gli occhi dei presenti sono rimasti incollati sull’allenatore di Floridia, quasi a volerne catturare i pensieri nel nuovo primo giorno di scuola. E lui quasi sempre silenzioso, attento a scrutare di riflesso i suoi per capirne il livello e la forma attuale. Prime indicazioni che orienteranno i piani del suo staff – c’è anche il preparatore atletico Garcea, questa volta, insieme ad Aprile e Cassia – da qui a lunedì per la Sicula e poi oltre in ottica playoff. Bisognerà per esempio valutare le condizioni di Kanoute e Mangni che oggi dopo i carichi di forza si sono dedicati al personalizzato a bordo campo, di Pinna convalescente dopo il guaio al ginocchio ed oggi in palestra, e di Urso che da esubero con la valigia in mano al pari di Di Livio è tornato a trottare a tutti gli effetti in gruppo. Non partiranno più, né l’uno né l’altro. Al contrario di Fischnaller che già da questa mattina ha svuotato l’armadietto e domani si unirà ufficialmente al Sud Tirol.

    Le altre uscite del mercato giallorosso potrebbero a questo punto essere solo Mangni e Signorini: il primo ancora alla ricerca di una sistemazione il secondo magari a Catania. Sul versante entrate, invece, la priorità si chiama portiere: oggi insieme a Mittica si è allenato il Berretti Moschella – per Di Gennaro fasciato l’incoraggiamento affettuoso dei tifosi – e sembra proprio che così si rimarrà fino al termine della settimana. Per il dopo sono ancora aperte le valutazioni e sarebbero Sala del Rimini e Tonti dell’Avellino i più accreditati. Ci si gode Di Piazza, intanto, mentre domani dovrebbe essere il giorno giusto per il ritorno di Iuliano: di fatto si attende solo lo sblocco definitivo dell’operazione in prestito da parte del Potenza.

    Più informazioni su