Successo della Calabria Swim Race al Trofeo regionale Indoor 2020

L’ultima vittoria catanzarese nel 2013 e sempre con la stessa società catanzarese

Più informazioni su


    Un’attesa lunga sette anni, dopo un dominio ininterrotto. I trofei regionali, sono stati sempre vinti in questi ultimi anni da società di altre province. L’ultima vittoria catanzarese infatti risale all’anno 2013, proprio con la stessa società catanzarese. ‘Non può che essere definito clamoroso, quindi- affermano dalla società-  il successo della Calabria Swim Race al Trofeo Regionale Indoor 2020. Una vittoria che parte da lontano, sin da quando la dirigenza con a capo il duo Gallo-Mirarchi, ha riorganizzato l’asset societario della compagine giallorossa. Negli ultimi anni la squadra ha letteralmente entusiasmato e conquistato trofei anche di livello nazionale.

    La crescita esponenziale di un gruppo coeso  – affermano ancora – dove spiccano anche numerose individualità, in primis il nazionale Giovanni Caserta. Domenica in quel di Lamezia, con ben 170 atleti e 792 gare in programma, la formazione ben diretta dal duo Celano – Lo Forte, ha stupito ancora per determinazione e compattezza. La lunga e accesa lotta al vertice si è conclusa con l’allungo vincente della formazione catanzarese. L’ultima gara, la staffetta 4×50 Mista, con il risultato finale ancora in bilico, ha visto davanti al fotofinish i giovani Ferdinando Bonofiglio, Giovanni Caserta, Marta Lamera e Naomi Canino proprio al cospetto della seconda classificata la Pianeta Sport di Reggio Calabria Una staffetta che ha sancito la vittoria finale della Calabra Swim Race con ben 393 punti, davanti alla Pianeta Sport di Reggio Calabria (328) e la Rari Nantes Lamezia (325), altra brillante protagonista. Fuori dal podio le outsider Aqa Cosenza Nuoto e la Kroton Nuoto. Superlative le performance individuali di Elena Poerio, Martina Raimondo, Giovanni Caserta, Davide Passafaro, Mattia Miele Ferdinando Bonofiglio, Rachele Zamboni, Poalo Rosanò e Luca Pizzari.

    Non da meno i risultati di Alessandra Rosanò, Giovanni Romano, Giulia e Giorgia Sinopoli, Marta Lamera e Mirea Ferragina. Hanno mostrato enormi miglioramenti cronometrici e portato a casa punti importanti anche Noemi Canino, Gaia Bencivenni, Matteo Martino, Paul Mihailescu , Claudia Russo, Cristiano Romano, Mattia Iuliano, Raffaele Rotundo, Sofia Colosimo e Raffaella Circosta. “Un risultato prestigioso e storico – ha dichiarato il presidente Domenico Gallo – frutto del lavoro attento dei collaboratori, gli istruttori che giornalmente negli impianti di Pontepiccolo e Giovino preparano i ragazzi della scuola nuoto ed anche all’eventuale scelta di fare agonismo, gli assistenti bagnanti, i manutentori, gli addetti di segreteria. Una grande famiglia, dunque, che supporta quotidianamente anche l’attività agonistica formata da allenatori di alto profilo e da ragazzi fantastici, sia per quanto concerne le prestazioni sportive sia per l’aspetto comportamentale alla base di ogni successo’.

    Più informazioni su