Quantcast

‘Aiutaci a proteggere la Pineta di Giovino’: tanta gente per tanti eventi

Oggi la manifestazione tra attività ludiche e ricreative 

Più informazioni su


    “Aiutaci a proteggere la Pineta di Giovino”, è lo slogan che anche quest’anno ha visto il ripetersi di una manifestazione volta alla tutela della Pineta, patrocinata dall’Amministrazione Comunale e sostenuta da “L’Arcobaleno dei sogni”( Cooperativa sociale) ed “ Eventi – comunicazione – immagine – spettacolo”. Lo scorso anno, nella sua prima edizione, oltre alla parte ludica, si era accomunata la volontà di ripristinare alcune zone bisognose di rinnovamento, inserendo anche la pulizia della spiaggia ed altre piccole opere di restauro, effettuate da alcuni gruppi di volontari e dalla partecipazione degli operai del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese. Questa domenica, anche se con condizioni meteorologiche non perfette, il tempo ha permesso lo svolgersi della manifestazione, con uguale partecipazione da parte della cittadinanza, che ha seguito la realizzazione di un ricco programma. Un programma che ha visto varie manifestazioni ludiche svoltesi nell’arco della giornata, anche se alcuni momenti a carattere sportivo sono stati elusi, purtroppo per le non perfette condizioni climatiche della mattina. Fra le diverse espressioni ricreative presenti: il Mercatino degli hobbisti, il Laboratorio per il riuso della carta, Tree Climbing, Pineta Equilibrio, La Guardia ambientale d’Italia, Slackline, Military Fitness, la Protezione Civile, Power Lifting e l’animazione per bambini con le giostre e con la partecipazione degli Scout, nonché le esibizioni di Zumba. Non è mancato anche lo sport con i mini tornei di Calcetto e Pallavolo e lo Stage Scuola Calcio Kennedy. Inoltre da sottolineare l’esibizione dei Vigili del Fuoco con “Pompieropoli” dedicata ai piccoli con un particolare itinerario, l’esibizione dei Skaters – Rollers – Bikers ed anche i balli di Tarantella Calabrese e Pizzica Salentina. Presenti anche con il loro apporto, la Sieco, l’Avis, Anima randagia con i loro “amici cuccioli”, Il Sesto Continente che si occupa di ambiente e Astarte Donna. Esposte le particolari opere di Mario Naccarato ( l’uomo e la natura), il cui tema era prettamente in sintonia con la giornata odierna. Un programma, da poter soddisfare tutte le età, volto soprattutto al coinvolgimento della natura, in vista di un unico fine: la cura dell’ambiente naturale. A tal proposito, più volte si è sottolineata la necessità di dover salvaguardare al meglio la Pineta, non solo da un lato puramente “estetico” con miglioramenti volti ad una trasformazione positiva mirata all’utilità di chi ne fruisce, ma soprattutto una necessaria salvaguardia costante dal punto di vista territoriale, in modo da poter evitare anche stati di vandalismo di vario genere, come spesso è accaduto: usata come “discarica” di rifiuti normali ed ingombranti, o con la distruzione e furto delle staccionate e degli altri arredi esistenti, a volte con il taglio di alberi, o ancora, usata come parcheggio all’interno di essa. Più volte si è cercato di arginare queste ed altre problematiche, ma spesso con scarsi risultati, visto il ripetersi delle situazioni. Bisognerebbe, pertanto, ricercare una soluzione definitiva, al fine di tutelare questo meraviglioso polmone verde quale è la Pineta di Giovino. Non possiamo non rimarcarne la bellezza, con la sua estensione alberata, che costeggiando il litorale marino crea un connubio perfetto: mare e vegetazione. Amata da molti, specie per il tempo libero, per lo sport o per chi volesse passare una giornata all’aria aperta. Oggi si è data una dimostrazione di come la Pineta si possa vivere ed amare, un “impegno” quasi da prendere al fine di preservarla in maniera consona. “ Si dovrebbe comprendere – ha dichiarato il consigliere Eugenio Riccio presente alla manifestazione – che la Pineta ha bisogno di particolari cure, quindi avere un impegno maggiore verso quello che rappresenta una vera risorsa e come tale va sostenuta, al fine di poterne migliorare tutti gli aspetti, unitamente al senso civico del cittadino, lontano da chi purtroppo non ha rispetto per l’ambiente, che va senza alcun dubbio salvaguardato”. Nella manifestazione, vari gli Enti e sponsor che hanno coadiuvato per la realizzazione di questa giornata, presente anche l’ Associazione Kalabrian h2o, che segue molto da vicino giornate volte alla tutela del territorio e come si ricorderà ha come sede in uno dei Chioschi posti sul Lungomare di Giovino. Il “trenino del mare” messo a disposizione dall’Amc, ha facilitato gli spostamenti dei partecipanti ( Piazzale Maestri del Lavoro – Giovino), evitando così l’uso della macchina. Ci si augura, infine, che giornate come questa, possano incentivare una difesa sempre più attiva, sia da parte dei cittadini che delle amministrazioni, che sicuramente si adopereranno verso un unico progetto: la salvaguardia della Pineta di Giovino.

    Elisa Giovene

    Più informazioni su