Quantcast

‘Aspettando il Natale’ con CO.RI.S.S: uniti siamo tutto, soli siamo nessuno

Presenza di pubblico delle grandi occasioni e tante emozioni la commedia in vernacolo, ‘Natale in casa Cupiello’, dalla Compagnia Teatrale ‘G. Francolino’

Più informazioni su


    Nel corso iniziativa che si colloca nell’ormai consueto appuntamento prenatalizio di Beneficenza ‘Aspettando il Natale’, è stata messa in scena la commedia in vernacolo, ‘Natale in casa Cupiello’, dalla Compagnia Teatrale ‘G. Francolino’ della Comunità Psichiatrica ‘Villa Arcobaleno’ – CO.RI.S.S., alla presenza del Sindaco di Catanzaro – Sergio Abramo e di quello di Limbadi – Pino Morelli, oltre a numerose altri rappresentanti delle istituzioni, le emozioni sono state davvero tanti. Prima fra tutte quando uno a uno hanno fatto il loro ingresso in sala i rappresentanti delle diverse Comunità e Case di accoglienza che la Cooperativa sociale CO.RI.S.S. gestisce sul territorio regionale, in particolare i ragazzi disabili del Centro Diurno “Portaperta” e della Casa di accoglienza “Dopo di Noi”, del Comunità minorile “Furfanti….. riprendiamoci il futuro”, dei Centri SPRAR per minori “Villa Fabrizia e “Ragazzi Insieme”, del Centro SPRAR “Villa Caruso”, dove in questo periodo tra l’altro sono ospitate due famiglie siriane con sei bambini scappati dalla guerra, i bambini e le mamme ospitate presso la Casa di Accoglienza “Domus”, e i ragazzi del Centro per Tossicodipendenti. Ogni delegazione ha portato con se tante storie di vita che meriterebbero di essere raccontate e condivise e che rappresentano nel loro complesso uno spaccato di vita reale che non sempre il largo pubblico e le Istituzioni conoscono, ma che sarebbero degni di tutta la nostra comprensione e solidarietà. All’inizio della manifestazione, il presidente della Cooperativa Salvatore Maesano, presentato dalla brillante presentatrice Annarita Palaja, ha voluto ringraziare tutti gli operatori che hanno preparato l’evento ed in particolare quelli del gruppo Fundraising, oltre che i diversi ospiti presenti in sala: Il Presidente del Consiglio comunale di Catanzaro – Ivan Cardamone, i rappresentanti del Questore di Catanzaro, il Presidente del CSV di Catanzaro – Luigi Cuomo, il dott. Veraldi del reparto psichiatria Ospedale Pugliese di Catanzaro, Caterina Iuliano dell’Associazione Don Pellicanò, i rappresentanti del Palazzolo, della Comunità ministeriale ed i partecipanti tutti. In seguito, la sua attenzione si è centrata sul lavoro di dedizione, assistenza ed accompagnamento che, quelli che ha definito come “OPERATORI CORAGGIOSI”, svolgono tutti i giorni a favore delle tante persone ospitate con le loro storie ed i loro problemi. Subito dopo ha rivolto un forte incoraggiamento ai ragazzi ed agli operatori della Comunità Psichiatrica ‘Villa Arcobaleno’ che erano pronti ed impazienti di esibirsi. Esibizione a dir poco entusiasmante con tanti momenti di sano divertimento e di grande emozione per la cura e la passione con cui tutti i partecipanti hanno recitato la loro parte e per la presenza del noto cabarettista calabrese, Piero Procopio. Un’occasione in più per dimostrare, qualora ce ne fosse bisogno che le attività teatrali, le iniziative laboratoriali e tutte le altre forme di intervento che vedono protagonisti i ragazzi e le persone con disabilità psichica che vengono svolte dentro le strutture, rappresentano un momento di sana riabilitazione e di crescita delle autonomie personali. Infine, è stato ricordato che continua la Riffa di Beneficenza “Uniti Siam tutto, Soli Siam Nessuno”, la cui estrazione sarà fatta il 7 Gennaio 2017, alle ore 17.00, presso la sede della Cooperativa, sita in Via Carlo Levi, 75 Sarrottino di Tiriolo (CZ) e che rappresenta un momento importante per DONARE a favore delle persone che si trovano in situazione di difficoltà e svantaggio. Il ricavato della stessa, ha affermato il Presidente della Cooperativa – Salvatore Maesano “sarà interamente devoluto al sostegno di attività ludiche ricreative, al sostegno dei laboratori didattici, primo fra tutti il Centro per la Dislessia con annesso doposcuola “IMPARANDO”, con sede a Catanzaro e al trasporto disabili del centro PORTAPERTA di S. Severina (KR), mediante l’acquisto di un Pulmino attrezzato allo scopo”.

    Più informazioni su