I Quartieri : “Quanto vale la dignità di un piccolo imprenditore calabrese?”

La nota di Antonio Nisticò coordinatore cittadino del movimento politico

di Antonio Nisticò*

Mi rivolgo al Presidente Spirlì, ma soprattutto all’Assessore Orsomarso che troppo spesso si lancia in annunci propagandistici senza che gli stessi trovino risposta concreta e certa .

Infatti nella giornata di presentazione delle domande da parte di piccoli imprenditori e professionisti per accedere all’aiuto economico una tantum di euro1.500,00 , dove  secondo  l’assessore Orsomarso la platea potenziale avente diritto ai sussidi era di oltre 43mila beneficiari, abbiamo assistito ad  un disastroso click day che ha fatto impazzire migliaia di beneficiari, il presidente facente funzioni Nino Spirlì e l’assessore alle Attività produttive Fausto Orsomarso, hanno però ugualmente enfatizzato il topolino partorito dalla montagna Regione Calabria. Hanno infatti rivendicato ” il diritto di una Calabria che funziona” , dichiarando poi che : “le domande pervenute sono 27.460 e che  una platea potenziale così ampia sarà sul  totale  scremata in fase di valutazione finale delle istanze, che Fincalabra dovrà effettuare entro il 3 dicembre prossimo “ .

E qui allora pubblicamente vorremmo appunto sapere con chiarezza da Orsomarso (Fdi) e Spirlì (Lega), supponendo che alla fine le domande ammesse siano 27mila, dei 65 milioni di euro di fondi comunitari e statali a disposizione se ne spenderebbero soltanto 40 milioni; avanzerebbero 25 milioni di euro che la Regione non è riuscita a distribuire. Praticamente un flop.

Per Spirlì e Orsomarso, quanto vale la dignità di un piccolo imprenditore calabrese?

Ebbene la risposta è soltanto 1.500,00 euro,  da conquistare con il mouse tra i denti lottando contro le inefficienze burocratiche della Regione Calabria governata da loro, che ci costringe a elemosinare, con mille tentativi a vuoto, quello che invece potrebbe  essere liquidato a tutti senza patemi e rincorse inutili.

Ma purtroppo in questa latente e perenne campagna elettorale in cui il centro destra ha relegato la Calabria, le frustrazioni e le amarezza di chi lavora realmente sono e rimangono  inutili, visto che a sentire l’assessore alle Attività produttive Orsomarso, la cronologia di presentazione delle domande verrà ignorata. Come non si sa. Visto che stiamo parlando di un avviso pubblico che non può essere cambiato in corsa.

*coordinatore cittadino Associazione I QUARTIERI