Quantcast

Una cosmesi all’insegna della naturalezza

Prendersi cura della propria bellezza con delicatezza e naturalezza è il miglior modo per avere un aspetto impeccabile in modo sano

Più informazioni su

    Per non trascurare il proprio aspetto in maniera delicata e sostenibile, è importante scegliere con attenzione i prodotti da utilizzare durante il rituale di bellezza, evitando quelli che non sono particolarmente naturali.

    Non scegliere in modo sbrigativo i cosmetici

    Può sembrare banale, eppure, talvolta si acquista in modo troppo sbrigativo e superficiale ciò che, poi, si va ad utilizzare quotidianamente per curare la propria pelle. Eppure, questa è importantissima perché rappresenta il primo scudo del nostro organismo contro tutte le minacce esterne, le quali sono molteplici e tutt’altro che sottovalutabili: fare acquisti lungimiranti in questo senso è davvero essenziale. È infatti risaputo che i cosmetici naturali rispettano di più la pelle rispetto a quelli dall’INCI tutt’altro che verde, proprio perché solitamente non causano fastidiose infiammazioni. Tantissime sostanze chimiche che sono presenti nei comuni cosmetici da supermercato, infatti, non sono sempre ben tollerate dal nostro organismo. I parabeni, a titolo di esempio, possono occludere facilmente i pori della pelle, soprattutto, se la pulizia della stessa non avviene in modo corretto. D’altro canto, perché ci si dovrebbe preoccupare di acquistare in modo consapevole il cibo, per prendersi cura del proprio organismo in maniera ideale, per poi selezionare in modo sbrigativo ciò che si usa per la cosmesi di tutti i giorni? Ci sono tantissime valide ragioni per le quali è fondamentale “carezzare” il proprio corpo quotidianamente con prodotti pensati per rispettarlo veramente e valorizzarlo per la sua splendida unicità. Nelle prossime righe, andremo a meglio comprendere i motivi per i quali conviene dare una svolta naturale al rituale di bellezza.

    Naturali, bio e sostenibili: un connubio perfetto

    In primo luogo, l’abbiamo già sottolineato, non possiamo ignorare un fatto essenziale, vale a dire, il nostro corpo è già sottoposto ad innumerevoli forme di stress nella vita quotidiana. Il lavoro, l’inquinamento, l’alimentazione e tanto altro sottopongono il nostro delicato organismo ad innumerevoli sfide da contrastare efficacemente per preservarci in ottima forma. Ecco che, quindi, nasce l’esigenza di organizzare un rituale di bellezza per contrastare il declino del nostro aspetto e mantenerci allo stesso tempo sempre in forma. Una crema per il corpo, un siero per il viso, un correttore contro le occhiaie e tanti altri prodotti affini possono aiutarci a sentirci sempre bene e soddisfatti di noi stessi, ponendo rimedio ai segni della vecchiaia, dello stress, … Se queste sostanze sono di originale naturale, biologica e, quindi, potenzialmente anche più sostenibile, ci aiutano ad avere più rispetto del nostro organismo. Allo stesso tempo, però, le stesse ci permettono anche di andare a ridurre in maniera sensibile l’impronta ecologica della nostra beauty routine, la quale, risulterà essere anche più rispettosa del nostro ecosistema. Adottando questa filosofia della cura del corpo, quindi, è possibile contribuire a ridurre l’impatto delle attività produttive, creando dei modelli economici decisamente più al passo con i tempi, soprattutto data l’esigenza di sfruttare in modo più sostenibile le risorse naturali disponibili.

    Perché non scegliere prodotti chimici per la bellezza

    Acquistare i cosmetici dall’INCI tutt’altro che rispettoso dell’organismo umano, spesso, significa anche contribuire a non promuovere un modello di sviluppo umano che tenga conto dell’esigenza di non affossare ulteriormente il nostro pianeta. Tantissimi ingredienti di scarsa qualità e di sintesi, infatti, possono presentare un bilancio ecologico al limite dell’assurdo, contribuendo peraltro ad inquinare ulteriormente il nostro ecosistema nel momento in cui ne vengono smaltiti i residui, sia attraverso le acque reflue sia nei rifiuti. Un approccio di questo tipo risulta essere ormai più un relitto del passato che un modo sensato e razionale di promuovere la nostra bellezza, tenendo conto che ogni nostra attività quotidiana esercita degli effetti sul mondo attorno a noi. Scegliere prodotti naturali, biologici e sostenibili significa anche promuovere spesso una filiera corta e un maggior rispetto delle condizioni di vita e lavoro di tante persone. Non sono delle valide ragioni per decidere di abbandonare tutti quei cosmetici chimici che non sono di aiuto al nostro organismo e al nostro pianeta?

    Più informazioni su