Quantcast

Taverna, la nuova vita dell’Hotel Sila Olimpo

L’albergo dopo 20 anni torna alla proprietà con uno staff giovane e motivato che punta a realizzare il “Progetto Sila”: andare oltre il ruolo ricettivo e diventare anche contenitore di progetti ed eventi

L’albergo Olimpo deve il suo nome principalmente alle sue dimensioni: si sviluppa su cinque piani, con un’estensione di circa 9500 mq al coperto e quasi altrettanti di verde circostante. Costruito all’inizio degli anni 2000 dall’Ingegnere Francesco Ursetta, apre per la prima volta le porte al pubblico nell’estate del 2003.

hotel sila olimpo

L’albergo è rustico ed elegante: pavimenti in cotto, grande presenza di legno e toni chiari di contrasto. Nelle aree comuni c’è una buona presenza di tessuto sulle colonne e sulle pareti: un richiamo all’arredamento utilizzato negli anni ‘30 all’interno del Grande Albergo delle Fate, utilizzato anche per isolare termicamente quelle che risultano le sale più grandi dell’albergo.

L’albergo dopo 20 anni torna in gestione alla proprietà con uno staff giovane e motivato. Si tratta di “un progetto di turismo lento e sostenibile che vuole integrarsi con la quotidianità del territorio”. “L’aria più pulita d’Europa si trova in Sila…E anche noi!”. Questo lo slogan che campeggia sul sito della struttura in cui il proprietario Daniele Ursetta e la direttrice Giulia Rizzitano, esprimono sin da subito il concept del loro progetto: “La sostenibilità è un’esigenza e abbiamo scelto di considerarla a tutto tondo: ambientale, territoriale e sociale. Ed è per questo che l’Olimpo si propone di andare oltre il ruolo ricettivo e vuole essere un contenitore di progetti ed eventiche abbiano come scopo ultimo lo sviluppo del territorio e la sua fruizione sostenibile. La nostra ambizione è di far vivere la Sila attraverso il nostro sguardo innamorato e rispettoso”.

“Una nave da crociera” ecosostenibile 

“Si tratta di una struttura talmente grande – spiega la direttrice Rizzitano – che noi scherzosamente chiamiamo nave da crociera, talmente imponente che non poteva avere un impatto negativo sul territorio. La prima decisione presa infatti è stata quella di rivalutare tutto l’impianto energetico per essere ecosostenibili. Abbiamo installato una centrale termica alimentata a biomassa e integrato un sistema di pannelli solari termici che riscaldano l’acqua sanitaria. L’impianto fotovoltaico e la pompa di calore, già progettati e predisposti, saranno installati entro la fine del 2021 e renderanno green l’utilizzo dell’area benessere e l’intera alimentazione elettrica dell’albergo”.

Mercatini agroalimentari con Coldiretti e Campagna Amica

La parola d’ordine è ecosostenibilità e quindi anche l’alimentazionedeve seguire la regola: “Abbiamo fatto un accordo con Coldiretti e Campagna Amica – spiega la direttrice – ed ogni domenica faranno un mercatino agroalimentare e da parte nostra l’impegno ad utilizzare i prodotti dei fornitori certificati Campagna Amica per la ristorazione. La gente si aspetta di mangiare bene in sila e noi punteremo sul km0 e sulla stagionalità dei prodotti. La cucina sarà principalmente mediterranea e tradizionale. In futuro organizzeremo anche delle visite guidate per i turisti all’interno delle aziende locali”.

“Progetto Sila”

 Vivere in Sila significa rallentare, fermarsi, rilassarsi, respirare e godersi il contatto con la natura. Vuol dire scoprire il territorio: i suoi prodotti stagionali, i percorsi escursionistici, le tradizioni e le attività produttive, oltre all’intrattenimento che esso offre. Tutti i servizi offerti dalla struttura agli ospiti possono essere utilizzati anche dai visitatori esterni o i residenticome l’area bimbi, la sala eventi e l’area sport. All’interno della struttura lavorano una quindicina di dipendenti tutti giovani. “Noi abbiamo avuto esperienze fuori dalla Calabria – racconta Giulia riferendosi al lavoro svolto anche da Daniele Ursetta – ed abbiamo sentito il richiamo di casa. Siamo tornati e con noi abbiamo voluto tanti giovani con idee, nuove teste e nuovi modi per affrontare questa sfida”.

I servizi offerti

L’Olimpo Sila Hotel dispone di 58 stanze spaziosedistribuite su 3 piani che si differenziano tra loro essenzialmente per la grandezza e sono tutte dotate di balcone che affaccia sulla riserva naturale de “La Poverella”, a meno delle Quadruple Standard che conservano l’affaccio ma non hanno un balcone calpestabile.

È disponibile una sala eventi, un’ampia sala con Bar e giardinoadiacente, disponibile per eventi live, presentazioni, conferenze, feste; area bimbicon animazione e laboratori creativi. Spazio allo sport anche con la possibilità di utilizzare il campetto Polifunzionale e le attrezzature sportive.

Previa prenotazione sarà possibile prenotare l’utilizzo di biciclette per adulti e per bambini, canoe e kayak. Per quanto riguarda la ristorazione, è la cucina mediterranea e tradizionalea farla da protagonista con una particolare attenzione ai prodotti stagionali e del territorio.

Nei prossimi mesi sarà messa a norma anche l’ampia piscina già esistente e sarà realizzata un’area benessere e spa.